Il colore dei suoni. Un incantesimo percettivo.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 in particolare quello di “musica delle sfere”, hanno conosciuto una grande fortuna presso le dottrine esoteriche. Un altro ambito delle conoscenza in cui la sinestesia inizia ad essere “sperimentata” dall’uomo è la cosiddetta retorica, ovvero l’organizzazione del discorso ai fini della persuasione, quella che oggi possiamo in senso lato definire “comunicazione”, in quanto produzione dell’immaginario collettivo volta alla creazione di consenso. I segni che infatti riceviamo dall’universo dei media sono spinte all’azione. Sin dalle origini della cultura il potere della parola è stato ritenuto fonte di pericolo e di rischio, tanto che gli stessi Platone e Aristotele, prima citati, opponevano alla retorica rispettivamente la dialettica e la poetica. Nel Medioevo a maggior ragione si tenta di arginare questo “strapotere” attraverso la frammentazione; sarà poi durante il Rinascimento che l’arte della parola riacquista la sua importanza. Oggi l’aggettivo “retorico” viene utilizzato comunque in prevalenza con un significato dispregiativo, poiché ci si basa sull’idea che la parola sia diventata il medium onnicomprensivo e non abbia nulla al di fuori di sé. (L. Pignotti, 1993, p. 15). Se assumiamo come vero che dietro ogni discorso si nasconde un’intenzione pratica, allora tutto è retorica, e come diceva Nietzsche, “le verità sono illusioni di cui ci si è dimenticati la natura illusoria, sono metafore che si sono logorate e hanno perduto ogni forza sensibile” (Nietzche, 1973). Ma c’è anche un’altra prospettiva, in cui assumiamo che la retorica ha una valenza essenzialmente funzionale, ovvero serve, e la sua incidenza non è onnipotente, ma è relativa alle dinamiche intersoggetive in cui essa è adoperata. La sinestesia non può essere non considerata in questo ambito, ed in particolare dalla linguistica, che la analizza come un caso particolare di metafora, pur

Anteprima della Tesi di Alessia Benincasa

Anteprima della tesi: Il colore dei suoni. Un incantesimo percettivo. , Pagina 12

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Alessia Benincasa Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8967 click dal 15/03/2011.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.