Scienza della traduzione e arte del doppiaggio. Analisi contrastiva dell’adattamento italiano per la pellicola “Los abrazos rotos” di Pedro Almodóvar

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 progession’ (Ross Amos 1920[1973]: 10) 3 . Le teorie erano di solito confuse e sconnesse, un’accozzaglia di prefazioni, in cui i primi teorici presentavano giustificazioni e commenti al loro approccio, spesso facendo poca attenzione, o non avendo addirittura accesso, alla maggior parte dei lavori scritti precedentemente. Una spiegazione di questa tendenza è fornita da Amos: This lack of consecutiveness in criticisms is probably partially accountable for the slowness with which translators attained the power to put into words, clearly and unmistakably, their aims and methods (Munday 2001: 23) 4 Le correnti di pensiero, in quest’epoca, tendevano a condannare e tacciare di essere imprecisa e superficiale la traduzione la traduzione parola per parola. Cicerone ha delineato il suo approccio alla traduzione in Libellus de optimo genere oratorum (46 a.C.), nell’introduzione alla sua stessa traduzione dal greco al latino dei discorsi di Demostene: […] nec converti ut interpres, sed ut orator, sententiis isdem et earum formis tamquam figuris, verbis ad nostram consuetudinem aptis. In quibus non verbum pro verbo necesse habui reddere, sed genus omne verborum vimque servavi. Non enim ea me adnumerare lectori putavi oportere, sed tamquam appendere. (Cicerone, 46 a.C.[1889]: V-14) 5 L’‘interprete’ della prima riga rappresenta il traduttore letterale, che opera seguendo il metodo parola per parola, mentre l’‘oratore’ cerca di produrre lo stesso senso ed effetto del discorso originale. Anche il poeta latino Orazio, nella sua opera Ars Poetica (I sec a.C.) sostiene che “nec verbo verbum curabis reddere fidus interpres nec desilies imitator in artum, 3 “la testimonianza di un’evoluzione sistematica, facilmente distinguibile” 4 “Questa mancanza di consecutività nella critica è probabilmente responsabile in parte della lentezza con cui i traduttori arrivavano a mettere in parole, in maniera chiara e inequivocabile, i loro obiettivi e metodi” 5 “[…]e non le ho tradotte come un traduttore ma come un oratore con i medesimi concetti e rispettandone lo stile e le figure retoriche ma con scelte lessicali adatte alla nostra mentalità. In esse non ho ritenuto necessario tradurre parola per parola ma ho rispettato nel loro insieme il senso e la forza espressiva delle parole. Giacché ritenni conveniente non elencarle al lettore ma quasi presentarle come pensate.” (Trad. C.Mandrillo)

Anteprima della Tesi di Lara Voncini

Anteprima della tesi: Scienza della traduzione e arte del doppiaggio. Analisi contrastiva dell’adattamento italiano per la pellicola “Los abrazos rotos” di Pedro Almodóvar, Pagina 7

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lingue, culture e comunicazione internazionale

Autore: Lara Voncini Contatta »

Composta da 276 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3909 click dal 06/06/2011.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.