Skip to content

La musica nei dipinti di Vermeer: Variazioni sul tema del silenzio

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 riproduzione ma come espressione di un‟essenza nascosta dietro la forma 15 . Accanto alla riproduzione, infine, il tesoro di simboli e allegorie suggeriti dal mondo concettuale. In generale, si desidera possedere un quadro perché esso rappresenta una cosa ed esprime un senso a cui si annette un valore 16 ; in pratica, la funzione del dipinto è abbellire la casa del borghese, connotare il suo nuovo status 17 . Questa destinazione ne stabilisce il formato, la fantasia e il soggetto: coerente col carattere della popolazione, solo di rado la pittura tende alla monumentalità. L‟Anversa adornata dall‟opera di Rubens e dei suoi eredi sembra più lontana per gli artisti che non per i mercanti, e al di là delle suggestioni che contaminano Rembrandt e la sua cerchia non resta pressoché nulla dell‟impeto barocco 18 : non addobbo maestoso, pomposa dignità, teatralità e sonorità, ma semplicità dei costumi, parsimonia, pulizia. Caratteristiche della società olandese che si riverberano nella sua pittura, e in particolare in quella di Vermeer 19 . Benché la nascita di collezioni e gabinetti inizi a inclinare leggermente l‟asse della ricezione e della funzione dell‟opera verso un più consapevole amore per l‟arte , sull‟artista prevale ancora il soggetto. Esso si fa ricettacolo di riferimenti, allegorie, allusioni, in buona parte ancora indecifrate. Dalla natura morta ai soggetti musicali, ogni oggetto, ogni segno, è veicolo di un doppio significato, naturale ed emblematico. Sebbene non sia di tendenze decisamente protestanti, questo stile opera in un ambiente che prevalentemente protestante è, e che lo reputa inadatto a soggetti sacri e rappresentazioni liturgiche. Il Protestantesimo “amputa” così una parte della fantasia e del fattore ideologico dalla tradizione pittorica olandese 20 . Al di là dell‟iconoclastia religiosa, ci sono anche altri aspetti della vita olandese che faticano ad ottenere una traduzione visiva . Uno è la povertà. La prosperità di cui godono le classi medie non si estende a tutti e negli strati inferiori della società penetra molta meno ricchezza di quanto si possa presumere dalle strade pulite e ben ordinate che appaiono in molti dipinti. Anche se lo standard di vita è molto più elevato di quello dei paesi vicini, nel secolo d‟oro, l‟oro è tutt'altro che fino, per metà della popolazione . Altra omissione: la guerra. Dopo decenni di sanguinosa lotta , non c'è praticamente alcuna traccia di essa nei 15 Questo tipo di sensibilità estetica si riflette nella sostanziale fedeltà alla natura della pittura olandese. 16 Huizinga, op. cit., p. 83. 17 C.W. Fock, “Werkelijkheid of schijn. Het beeld van het Hollandse interieur in de zeventiende-eeuwse genreschildenkunst”, in Oud Holland, 112, 1998, pp. 187-246. 18 Va ricordato una volta in più che ci si riferisce qui alla tendenza più tipica dell‟arte olandese del periodo, la pittura di genere, e che a questa data parlare di arte olandese esclude dal computo la pittura fiamminga, che esercitandosi in un‟area prevalentemente cattolica assume dal Barocco internazionale elementi di gran lunga maggiori. 19 J. Veth, Beelden en Groepen, Amsterdam 1919, p. 105. 20 Curiosamente sono molti invece i quadri (es. quelli di Emanuel de Witte) che ritraggono gli interni delle chiese stesse.
Anteprima della tesi: La musica nei dipinti di Vermeer: Variazioni sul tema del silenzio, Pagina 7

Preview dalla tesi:

La musica nei dipinti di Vermeer: Variazioni sul tema del silenzio

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Brusco
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Salerno
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Discipline delle Arti Visive, Musica e Spettacolo
  Relatore: Loredana Lorizzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 74

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

arte
musica
pittura
vermeer
dipinti
secolo d'oro

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi