Gli accordi di Bretton Woods - Origini e funzionamento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 deva dal contenuto di oro fino di ciascuna di esse (cioè dai rispettivi pesi in o- ro), anche quando si usava moneta cartacea, comunque convertibile in oro» 5 . Il valore di una moneta rispetto alle altre era tale da non potersi apprezzare o deprezzare oltre quello che rendeva conveniente il pagamento in oro anzichè in valuta 6 . In tale sistema l’oscillazione dei cambi o il prezzo delle valute poteva essere modificato in base al gioco di domanda e offerta, però entro limiti supe- riori o inferiori (detti “punti dell’ oro”), oltre i quali era preferibile esportare o importare oro pagando o facendosi pagare e supportando il costo connesso a ta- li movimenti 7 . Per incrementare la circolazione cartacea al di là dei limiti consentiti dalla ri- serva esistente, bisognava acquisire più metallo prezioso, invece, quando quest’ultimo scarseggiava si doveva restringere la circolazione cartacea . Que- sta era la disciplina del Gold standard che si reggeva sul rispetto delle "regole del gioco" prevenendo così la corsa agli sportelli, il collasso del sistema e l’uscita dalla convertibilità. 8 Attraverso il Cunliffe Report (1918) il Governo Britannico cercò di dimostra- re come tale sistema fosse il migliore possibile, in quanto visto che l’oro era u- sato come moneta nazionale ed internazionale avrebbe assicurato un equilibrio automatico non solo della bilancia dei pagamenti (composta dall’omonima 5 E. DE SIMONE, Storia economica. Dalla rivoluzione industriale alla rivoluzione informatica, Milano, 2006, pag.117. 6 G. STAMMATI, Il sistema monetario internazionale, Milano, 1973, pag.95 . 7 Ibidem, pag.96. 8 V. ZAMAGNI, Dalla rivoluzione industriale all’ integrazione europea, Bologna, 1999, pag.125.

Anteprima della Tesi di Alessandro Calicchio

Anteprima della tesi: Gli accordi di Bretton Woods - Origini e funzionamento, Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali

Autore: Alessandro Calicchio Contatta »

Composta da 84 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2784 click dal 22/10/2012.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.