Il doppiaggio: panorama di un’attività di traduzione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il doppiaggio: panorama di un’attività di traduzione Valentina TROCELLO matr. 259790 CdL: Scienze della Mediazione Linguistica per traduttori e dialoghisti cine-televisivi 4 II. IL DOPPIAGGIO La traduzione è l’attività che consente di formulare il messaggio espresso in una lingua in un’altra tendendo all’equivalenza di senso e di valore dei due enunciati. Si parlerà di traduzione audiovisiva (TAV) se la traduzione riguarda l’audiovisivo (AV) che include il teatro, la radio, la televisione, il cinema, Internet e i video aziendali. L’audiovisivo è un settore che raggruppa il suono e l’immagine. Ciò che distingue la TAV dagli altri tipi di traduzione è la presenza di vincoli sia tecnici sia contestuali. Di conseguenza, ci sono più vincoli rispetto alla traduzione dei testi scritti. Elisa Perego, linguista specializzata in traduzione audiovisiva, sottolinea il fatto che la traduzione di materiale filmico presenta una maggiore difficoltà rispetto alla traduzione letteraria, data la presenza di vari livelli semantici, e quindi di numerosi livelli portatori di significati 3 . Il mio interesse è centrato sulla traduzione cinematografica, per cui mi occuperò degli altri campi prima citati, ovvero teatro, radio, televisione, Internet e video aziendali. Per quanto riguarda la traduzione dei film per il cinema, le due modalità più diffuse sono il doppiaggio e il sottotitolaggio. In questo studio, mi dedico al primo. Il doppiaggio è una tecnica consistente nel sostituire alle voci degli attori di un’opera audiovisiva le voci degli attori che si esprimono in un’altra lingua, al fine di diffondere quest’opera in paesi dove non viene parlata la lingua nella quale l’opera è stata girata. Questo termine viene anche utilizzato quando si tratta di dare una voce ai personaggi in opere di animazione. In questo procedimento tecnico, la sostituzione dei segni acustici, verbali e non, viene realizzata ricordando che i primi indicano i dialoghi mentre gli ultimi indicano gli effetti sonori. 3 E. Perego, 2005, La traduzione audiovisiva, Roma: Carocci, p. 39.

Anteprima della tesi tradotta da Marco Casella

Tesi originale: "Le doublage: panorama d'une activité traduisante" di Valentina Trocello

Anteprima della tesi: Il doppiaggio: panorama di un’attività di traduzione, Pagina 4

Traduzione

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Traduttore: Marco Casella Contatta »

Composta da 66 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2905 click dal 30/10/2012.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.