Analisi e progetto di un cascode Low Noise Amplifier ad 1GHz

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Figura (1.b): ulteriore schema a blocchi di un ricetrasmettitore bensì della parte di front-end del sistema con l’antenna, ruolo che è rivestito da un particolare circuito denominato LNA. L’acronimo sta per “Low Noise Amplifier” , ovvero “amplificatore a basso rumore”: per cui l’LNA è un amplificatore, in quanto è un sistema che riceve in ingresso un segnale(in tensione, in corrente o differenziale) e presenta in uscita la replica esatta del segnale di ingresso, ma amplificato in potenza. Per capire come mai ci sia bisogno di un amplificatore “a basso rumore”, bisogna tener presente che l’LNA si occupa di amplificare in potenza i segnali provenienti dall’antenna, i quali sono caratterizzati da:  un livello molto basso di potenza(anche -110 dBm);  rapporto segnale-rumore (SNR) molto basso(dell’ordine dei 20dB): questo principalmente perché l’antenna, per quanto possa costituire un sistema filtrante per definizione, dunque un sistema che lavora in maniera selettiva in frequenza, è caratterizzata da una selettività in genere molto bassa. Per questo motivo l’amplificatore deve anzitutto occuparsi dell’amplificazione in potenza di tali segnali, ma deve cercare di non deteriorare ulteriormente l’SNR del segnale, di per sé molto basso, dunque lavorando con un fattore di rumore molto prossimo all’unità, in modo tale che (S/N) IN =(S/N) OUT . Per cui un LNA presenterà una configurazione circuitale non molto complessa(in quanto una maggiore complessità comporterebbe sicuramente un aumento del fattore di rumore); nel caso in cui la complessità circuitale di un LNA aumenta, per far fronte a svariate problematiche come adattamento di impedenza in ingresso e in uscita, bassa potenza dissipata, amplificazione consistente ecc, per fare in modo che il fattore di rumore non aumenti eccessivamente, il progettista deve curarsi di adoperare componentistica di buona qualità, ovvero induttori caratterizzati da un coefficiente di qualità non minore di 10 e ridotti componenti parassiti serie-parallelo. 1.2IL RUMORE NEI CIRCUITI ELETTRONICI Ai fini del dimensionamento e della progettazione di un qualsiasi apparato di ricetrasmissione, è molto importante studiare in dettaglio la quantificazione degli effetti provocati in ricezione da segnali indesiderati, appunto il rumore. Segnali elettrici indesiderati si originano da una molteplicità di sorgenti, generalmente distinte in artificiali(ovvero prodotti da interruttori e sistemi di accensione in generale) e

Anteprima della Tesi di Giuseppe Macera

Anteprima della tesi: Analisi e progetto di un cascode Low Noise Amplifier ad 1GHz, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Giuseppe Macera Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 911 click dal 13/12/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.