Gli enti non lucrativi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

enfatiche, si afferma 16 , più semplicemente che “il privato sociale è per così dire il sintomo e l’anticipazione della riorganizzazione complessiva della società, cioè della società civile post-moderna” 17 . Le aspettative, circa il ruolo che il terzo settore dovrebbe occupare nella società del futuro, sono a dir poco pesanti, ma la realtà del settore è ancora, almeno in Italia, di ridotte dimensioni. Il settore non profit rappresenta in Italia il 2% del P.I.L. contro il 15% negli Stati Uniti ed il 9% in Francia. Indici adatti a raffigurare l’entità rappresentata dal non profit nel mondo, non sono, tuttavia, le percentuali di P.I.L dallo stesso prodotte, in quanto non è certo il dato economico ad avere importanza per il settore. Per valutare lo sviluppo del non profit nei vari paesi sembra appropriato utilizzare indici quali: la percentuale di occupati nel settore rispetto al totale e, rispetto al totale degli occupati nel settore dei servizi, in quanto è proprio il comparto dei servizi quello di maggior interesse per gli enti non profit. OCCUPAZ. NEL NON-PROFIT % (del tot.) % (del tot. servizi ) STATI UNITI 6,8 15,4 FRANCIA 4,2 10 REGNO UNITO 4,0 9,4 GERMANIA 3,7 10,4 GIAPPONE 2,5 8,6 ITALIA 1,8 5,5 UNGHERIA 0,8 3,0 Fonte Salamon e Antheier (1995).Prospettiva comparata del terzo settore. Indagine, Istituto di studi Politici della John Hopkins University, Baltimora. 16 DONATI, Il problema della “regolazione promozionale” del Terzo settore: una prospettiva relazionale, 1995. Per gli atti del trentennale dell’Associazione Elis. 17 FASANELLI, Gli organismi, cit, pag.42.

Anteprima della Tesi di Andrea Zacchetti

Anteprima della tesi: Gli enti non lucrativi, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Andrea Zacchetti Contatta »

Composta da 246 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4573 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.