Teoria dei giochi ed analisi tecnica: un'applicazione ai mercati finanziari

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Capitolo 1°: CENNI SULL’ANALISI TECNICA 1.1 INTRODUZIONE L’analisi tecnica è uno strumento utilizzato dagli operatori borsistici per cercare di prevedere l’andamento del corso dei titoli trattati. Volendo fare una distinzione tra i metodi di previsione si possono individuare: ξ Il metodo qualitativo, utilizzato nei casi in cui non ci sono dati storici. ξ Il metodo quantitativo, sfruttato in presenza di serie storiche di dati osservati. Poiché il presupposto fondamentale dell’analisi tecnica è la previsione dei prezzi studiando l’andamento dei corsi assunti dai titoli, in generale si utilizza il metodo quantitativo. I dati di una serie storica, infatti sotto il profilo temporale, si scompongono in diverse tendenze, che variano sempre allo stesso modo (per capire meglio, si può pensare ad un ingrandimento di una parte di una curva frattale, la quale è simile al frattale originario). La scomposizione più seguita è quella che individua nella serie storica tre tendenze principali: 1. PRIMARIA: la durata è solitamente di uno o due anni; infatti statisticamente si è provato che la distanza tra due minimi successivi è circa 3,6 anni, con la durata del mercato ascendente (bull market) superiore a quella del mercato discendente (bear market). 2. INTERMEDIA: la durata varia da tre settimane a sei mesi. La conoscenza della tendenza intermedia è utile per incrementare i profitti se si opera a breve termine. 3. A BREVE TERMINE: la durata varia da una a quattro settimane.

Anteprima della Tesi di Paolo Bergamino

Anteprima della tesi: Teoria dei giochi ed analisi tecnica: un'applicazione ai mercati finanziari, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Bergamino Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13820 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.