Skip to content

Città e genere: un'analisi dell'Urbanistica moderna per ripensare le politiche urbane con una prospettiva di genere

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
le donne, non significa neanche escludere gli uomini, piuttosto il contrario di quello che attualmente accade: pensare ad una città che tenga conto del lavoro riproduttivo, della scala del progetto (quartiere, città, metropoli), di rendere visibili le differenze e le disuguaglianze di genere, età, classe sociale, o mobilità differente 6 . E che queste non significhino motivo di esclusione nell’abitare le città, nel pianificare una città dove la cura verso gli altri è com- pito di tutte e tutti. I modi in cui abitiamo e come occupiamo lo spazio urbano sono fortemente influenziati dalla forma urbana, dal disegno degli spazi: dalla sua accessibi- lità alla sua distribuzione nel territorio o alla sua divisione. Negli ultimi decenni l’urbanistica ha privilegiato gli interessi economici della società e del sistema capitalistico, mettendo in crisi l’assai comples- so sistema dell’abitare: la zonizzazione, lo scarso interesse per migliorare il trasporto pubblico e invece favorire le grandi infrastrutture per la macchina privata, l’espanzione delle zone urbanizzate e il conseguente uso eccessivo del suolo per favorire zone industriali che mettono a rischio la salute degli abitanti dovuto all’inquinamento -aria, acqua, rifiuti- oltre alla frammenta- zione che generano nel territorio. Le conseguenze che si sono generate da questo modo di governare locale ri- cadono soprattutto nella vita dei gruppi più vulnerabili, e di chi si fa carico dei suoi bisogni: le donne 7 . 6 L’approccio intersezionale è una teoria proposta da Kimberlé Williams Crenshaw, giurista e attivista statunitense. All’interno dei Gender studies questo approccio descrive l’intersezione del- le diverse identità sociali e come si relazionano con i sistemi di discriminazione, oppresione o do- minazione. In parole di Susanne V . Knudsen: “Intersectionality implies more than gender research, more than studying differences between women and men, and more than diversities within women’s groups or within men’ s groups. Intersectionality tries to catch the relationships between socio-cultu- ral categories and identities. Intersectionality focuses on diverse and marginalized positions. Gen- der, race, ethnicity, disability, sexuality, class and nationality are categories that may enhance the complexity of intersectionality, and point towards identities in transition. (...) The word intersection means that one line cuts through another line, and can be used about streets crossing each other” . Knudsen, Susanne V .Intersectionality – a theoretical inspiration in the analy- sis of minority cultures and identities in textbooks. 7 Le esperienze riportate dalle donne in termini di rinunce, svantaggi o addirittura discrimina- zioni subite in ambito lavorativo evidenziano una condizione di particolare vulnerabilità, confer- mata dalle opinioni espresse dal complesso dei cittadini che aiutano anche a identificare gli ambiti nei quali la persistenza di stereotipi sui ruoli di genere si frappone ad una più paritaria divisione dei ruoli all’interno della famiglia, e più in generale, della società. (...) Nel 2008-2009, prendendo in considerazione le coppie di occupati con donna tra 25 e 49 anni, il divario di genere nei tempi di lavo- ro totale, cioè la somma del tempo dedicato al lavoro retribuito e di quello dedicato al lavoro retribui- 15
Anteprima della tesi: Città e genere: un'analisi dell'Urbanistica moderna per ripensare le politiche urbane con una prospettiva di genere  , Pagina 5

Preview dalla tesi:

Città e genere: un'analisi dell'Urbanistica moderna per ripensare le politiche urbane con una prospettiva di genere

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Dalia Bertila Mercado Tanchiva
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Università IUAV di Venezia
  Facoltà: Pianificazione del Territorio
  Corso: Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale
  Relatore: Francesca Gelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 117

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

donne
donna
femminismo
città
genere
politiche urbane
disuguaglianze
femminismi
diritto alla città
cura e città

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi