Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I rischi operativi nelle banche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

con livelli crescenti di complessità: indicatore semplice, metodo standard e misurazione interna. Più in generale si sono sviluppati due approcci per la misurazione dei rischi operativi. Un primo approccio è quello qualitativo nella quale si sconta la soggettività della stima e l'altro è l'approccio quantitativo che fonda la misurazione dei rischi operativi su elementi oggettivi, ma è fortemente condizionato dalla mancanza di raccolte strutturate di dati sulle perdite subite (ovvero serie storiche di eventi). A livello internazionale è partita da alcuni anni un'attività di implementazione di data base delle perdite operative, sia aziendali (che si basano sui dati della singola banca), sia consortili (che si fondano sulla condivisione tra più operatori dei dati di perdita). Anche a livello nazionale il gruppo di lavoro interbancario ABI ha sviluppato una metodologia di valutazione dei rischi operativi che viene indicata con l'acronimo A.P.R.O. (Approccio Rischio Operativo) ed ha avviato nel 2001 un progetto aziendale per la raccolta strutturata di dati sulle perdite operative che va sotto il nome di progetto DIPO (Data base Italiano delle Perdite Operative). Inoltre le banche maggiormente attive si sono occupate non solo della componente di studio e ricerca, ma anche di quella organizzativa, spinte dalla consapevolezza che per portare a termine l'opera di implemantazione

Anteprima della Tesi di Maria Petriello

Anteprima della tesi: I rischi operativi nelle banche, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali

Autore: Maria Petriello Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10267 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.