Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I rischi operativi nelle banche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO PRIMO 4 trascurate 4 . Infatti, negli ultimi anni si � assistito, all'interno delle maggiori istituzioni finanziarie internazionali, a un crescente interesse nei confronti dei rischi operativi indicati come la principale causa delle pi� rilevanti perdite e fallimenti verificatesi recentemente nel mondo bancario 5 . Infatti, tali "horror stories", che hanno investito banche e istituzioni finanziarie, dimostrano che spesso la causa di problemi rilevanti � imputabile non a fattori esterni alla banca (l'andamento delle variabili di mercato, l'inaffidabilit� di una controparte), ma a lacune interne alla banca localizzabili nel suo personale, nei suoi sistemi interni di trattamento dei dati o nella sua organizzazione. Si parla in questo caso, genericamente di rischi operativi anche se non esiste ancora, come vedremo pi� avanti, per questi rischi una definizione univoca e condivisa. Ci� che � certo � che la crescente globalizzazione dei mercati, la miriadi di prodotti sempre pi� complessi che la banca offre e la conseguente maggiore complessit� e articolazione dell'organizzazione bancaria aumentano in modo esponenziale 4 Cfr. Bologna P. "Misurazione dei rischi operativi nelle banche" in Banche e Banchieri n. 3/2002, p 233. 5 Nel 1974 c'� il fallimento della banca tedesca Herstatt Bank con ripercussioni sul sistema di regolamento, e il fallimento della Franklin National Bank di New York. Nel 1985 il sistema informatico della Bank of New York va in blocco per 28 ore. Alla fine degli anni '80 inizio anni '90 si hanno una serie di perdite rilevanti dovute a sistemi di reporting inadeguati (es DG Bank, Bank of Tokyo) ed ancora, una serie di manipolazioni fraudolente di valutazioni e posizioni di mercato: Drexel, UBS, Natwest e il caso pi� famoso della Barings bank nel 1995. Alla fine degli anni '90 ci sono state perdite dovute alle attivit� degli hackers (es Citibank). V. Nike Consoulting (a cura di) Pappad� A. op. ult. cit., p 17.

Anteprima della Tesi di Maria Petriello

Anteprima della tesi: I rischi operativi nelle banche, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali

Autore: Maria Petriello Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10267 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.