Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il posizionamento strategico come fonte del vantaggio competitivo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

indispensabili per poter gettare le basi della successiva descrizione del corpo centrale della tesi. Per quel che riguarda il secondo tema trattato, cioè l’analisi strategica, è opportuno confermare come essa assuma la sua rilevanza proprio in sede di definizione della strategia di posizionamento dell’impresa, inoltre è la chiave di lettura per interpretare l’aumento di varietà e di variabilità della realtà economica moderna. Risulta dunque necessario fare riferimento anche all’analisi strategica, poiché permette sia di analizzare le caratteristiche e l’attrattività dell’arena competitiva, in modo da sfruttarne le eventuali opportunità e controbattere alle possibili minacce, sia di procedere all’indagine sulle risorse e competenze presenti all’interno dell’impresa, per poi definire in maniera coerente la strategia di posizionamento. Infine si porterà l’attenzione sul principio di posizionamento strategico, cercando di tracciarne le essenziali linee guida, senza, però, approfondirne troppo l’analisi che verrà effettuata in seguito, quando tutti gli strumenti necessari alla sua definizione saranno stati studiati a fondo.

Anteprima della Tesi di Federico Colasanti

Anteprima della tesi: Il posizionamento strategico come fonte del vantaggio competitivo, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Federico Colasanti Contatta »

Composta da 292 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 19074 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 95 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.