Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il posizionamento strategico come fonte del vantaggio competitivo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Secondo tale definizione, la strategia è costituita dall’insieme di obiettivi, scopi o fini e delle principali politiche e piani per raggiungere tali fini, espressi in modo da definire il business in cui l’impresa opera o dovrà operare e che tipo di azienda è o dovrà essere 2 . Essendo, dunque, il mondo in continuo cambiamento, questo è un modo di esprimere un concetto duraturo del business, in modo tale da suggerire l’ingresso in determinate nuove attività ed escluderne altre. La funzione che si attribuisce alla definizione della strategia è, dunque, quella di interfaccia dell’impresa con l’ambiente esterno, considerato anch’esso in generale, cioè nelle sue molteplici e varie dimensioni: competitiva, economica e sociale. Per mantenere l’impresa in equilibrio rispetto all’evoluzione delle variabili esterne o ambientali è necessario realizzare un processo di adeguamento, che coinvolge, rispettivamente, la definizione degli obiettivi strategici, delle politiche e dei piani per il loro raggiungimento, il sistema organizzativo, il campo di attività, il contributo fornito dall’impresa ai soggetti interni e alle altre soggettività esterne presenti nell’ambiente. Il processo di formulazione della strategia, nettamente distinto dalla fase della sua realizzazione, si sviluppa a partire da un’analisi attraverso la quale le dinamiche dell’ambiente esterno si confrontano con i punti di forza e di debolezza dell’impresa e con i valori e le aspirazioni dei soggetti umani presenti ed operanti al suo interno. Sulla base di questa analisi si giunge alla definizione di un progetto complessivo, attraverso il quale si ricerca la coerenza tra i vari elementi che definiscono il contenuto articolato della strategia. L’altra impostazione, invece, ha il suo più autorevole esponente in Ansoff ed è stata successivamente ripresa più volte da altri autori. 2 Andrews K.R., The concept of corporate strategy, 1971, Irwin, Homewood.

Anteprima della Tesi di Federico Colasanti

Anteprima della tesi: Il posizionamento strategico come fonte del vantaggio competitivo, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Federico Colasanti Contatta »

Composta da 292 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 19071 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 95 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.