Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La figura di Hitler in alcuni quotidiani tedeschi (1923-1933)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 completo: era il giornale degli ambienti industriali, e quindi conservatori, di Monaco; era stato fondato nel 1848 e fu uno dei pochi quotidiani a opporsi apertamente a Hitler dopo la presa del potere. • Rote Fahne, fondato da Karl Liebknecht e Rosa Luxemburg, era l’organo del Kpd, ed è al limite opposto rispetto a Völkischer Beobachter, ma sullo stesso stile, con titoli gridati e poca analisi politica. È un “Kampfblatt”, un foglio di lotta. • Völkischer Beobachter era di proprietà della Nsdap e questo lo portava, ovviamente, a osannare senza ritegno Hitler. Su ogni pagina venivano pubblicati titoli riferiti al loro capo. Termini razzisti ricorrevano continuamente nei testi, senza fare differenze tra ebrei e marxisti. Le date in cui è stato considerato Völkischer Beobachter sono limitate ad alcuni periodi, e non all’intero arco di tempo presentato nella tesi, per la difficoltà di trovare copie del giornale. Il metodo è stato di confronto tra tutti i quotidiani, sulla base di alcune date considerate significative per l’evoluzione della storia e

Anteprima della Tesi di Ilaria Micaela Linetti

Anteprima della tesi: La figura di Hitler in alcuni quotidiani tedeschi (1923-1933), Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Ilaria Micaela Linetti Contatta »

Composta da 274 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7205 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.