Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La diffusione delle rappresentazioni sociali in lingua portoghese

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO I 1.1. RAPPRESENTAZIONI SOCIALI. UNO SGUARDO ALLA TEORIA. Il termine Rappresentazioni Sociali � stato proposto da Moscovici all�inizio degli anni �60, con la pubblicazione del libro �La Psicoanalise son image e son public� 1961, riprendendo il concetto di Rappresentazioni Collettive formulato da Durkheim. Durkheim con il termine di Rappresentazioni Collettive, si riferiva al fenomeno dotato della sua specificit� e autonomia specificit� e l�autonomia. La coscienza collettiva di cui � dotata la vita � costruita da Rappresentazioni Collettive, fenomeni che differiscono dagli altri fenomeni grazie alle peculiarit� delle loro caratteristiche. �La societ� � una realt� sui generis, e le Rappresentazioni Collettive che l�ispirano sono tutte sociali, cose reali per essa (�) sono il prodotto di un�immensa cooperazione che si estende non solo nello spazio, ma anche nel tempo� (Durkheim, cit. in Carvalheira, G.,1995, p.11). Il concetto proposto da Durkheim, abbraccia una gamma molto ampia ed eterogenea delle varie forme di conoscenza. Le Rappresentazioni Collettive a cui Durkheim si riferisce sono produzioni sociali che si impongono agli individui come forze esteriori, servono alla coesione fra i soggetti e sono costituite da fenomeni diversi come la religione, la scienza, i miti ed ogni forma di conoscenza umana. Questo � stato il punto di partenza per Moscovici, approfondendo lo studio sul pensiero sociale. Lo studio delle Rappresentazioni Sociali cerca di esplorare i modi in cui i fattori individuali si articolano con fattori sociali pi� ampi. Consistono in teorie ingenue, proprie del senso comune e che esprimono sistemi di valori, convinzioni e norme di comportamento, aventi la duplice funzione di organizzare la percezione del mondo e di servire da codice condiviso per la comunicazione sociale e gli scambi interpersonali. Le Rappresentazioni Sociali sono il risultato dell�intersezione dello psicologico e del sociale. Si costruiscono a partire dall�esperienza, della conoscenza, dalle informazioni e dai modelli trasmessi, quotidianamente, attraverso la tradizione, l�educazione e la comunicazione sociale. Le rappresentazioni sono definite da un contenuto, che ha come elementi concetti e immagini creati da qualcuno verso un determinato oggetto. La rappresentazione sociale � un prodotto e un processo dell�elaborazione psicologica e sociale del reale, ed ancora,

Anteprima della Tesi di Dorotea Bardari

Anteprima della tesi: La diffusione delle rappresentazioni sociali in lingua portoghese, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Dorotea Bardari Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1623 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.