Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Segmenti di mercato e fidelizzazione della clientela bancaria. Il caso Gruppo Monte dei Paschi di Siena

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

IV Il miglioramento della relazione con il cliente passa attraverso il miglioramento della qualità che, oggi, si identifica con la capacità di soddisfare i bisogni, i desideri e le aspettative del cliente; la qualità non è più un concetto interno che la banca può stabilire e valutare autonomamente, come succedeva in passato, ma diventa un riconoscimento che viene dall’esterno, ossia dal mercato (qualità esterna): è essenzialmente un concetto di “qualità percepita” prevalentemente in fase di acquisto, che può risultare più o meno conforme al livello di “qualità attesa” dal cliente. Per il conseguimento della qualità risulta indispensabile la partecipazione alla sua creazione da parte di tutti i componenti dell'azienda di credito: la qualità del prodotto/servizio bancario risulta essere il prodotto di un elevatissimo numero di singole qualità realizzate in ogni specifica attività interna alla banca. Questa è l’essenza della qualità totale. Per ogni impresa oggi risulta di primaria importanza acquisire e tener legati i migliori clienti meglio dei concorrenti. La fidelizzazione della clientela non è un semplice strumento operativo di marketing ma costituisce una vera e propria strategia aziendale che, nelle aziende di credito, viene preferita alla strategia di acquisizione di nuovi clienti: la fidelizzazione del cliente, in effetti, consente alla banca di creare il circolo virtuoso sviluppo dei margini/maggiori investimenti/elevata soddisfazione/fedeltà. La Customer Loyalty costituisce la cerniera fra gli obiettivi della Customer Satisfaction e della massimizzazione dei margini di redditività della banca. Un rapporto lungo e consolidato è infatti la base su cui è possibile costruire un progetto di ottimizzazione del rapporto banca-cliente finalizzato al reciproco vantaggio. La fidelizzazione del cliente è uno dei principali presupposti della strategia relazionale che va sotto il nome di CRM. L’approccio Customer Relationship Management si fonda su una gestione unitaria dell’interazione con la clientela e richiede quindi un’integrazione sia dei processi connessi a tale interazione (vendite, marketing, customer care), sia dei diversi canali di comunicazione. Per vedere come in una realtà bancaria italiana si affrontino concretamente i temi che costituiscono l’oggetto di questo lavoro, verrà analizzato il caso del Gruppo MPS; si vedrà come i concetti di centralità del cliente, utilizzo della tecnologia, multicanalità, segmentazione, soddisfazione e fidelizzazione della clientela, trovano applicazione all’interno di uno dei principali gruppi bancari nazionali.

Anteprima della Tesi di Miriam Carmassi

Anteprima della tesi: Segmenti di mercato e fidelizzazione della clientela bancaria. Il caso Gruppo Monte dei Paschi di Siena, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Miriam Carmassi Contatta »

Composta da 307 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9825 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 62 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.