Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'attività di intermediazione finanziaria svolta dalle banche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

L’EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA BANCARIA Il processo di delegificazione 9 ha determinato la necessità di affidare alle autorità creditizie (Banca d’Italia e Ministro del Tesoro) compiti di integrazione e attuazione dei principi fissati dalle norme di legge 10 , conferendo, in particolare, alla Banca d’Italia una “centralità nuova” 11 rispetto alla disciplina precedente (vedi infra). 9 La relazione illustrativa del d.lgs. n. 481 del 1992 conferma che il legislatore delegato, nell’attuazione della direttiva 89/646, ha adottato una tecnica di normazione omogenea a quella del legislatore del ’36: si è cioè limitato ad indicare i principi e ad attribuire competenze, per la loro attuazione, alle autorità creditizie, ricorrendo ad una tecnica – ormai collaudata – di delegificazione della disciplina previgente. 10 Cfr. per la formazione delle norme integrative e di attuazione, Cass. SS.UU., 7 febbraio 1989 n. 733 in Foro it., Bologna, ZANICHELLI, 1990, I, p. 1678 11 CAPRIGLIONE F., op. cit., p.24

Anteprima della Tesi di Marco Ricci

Anteprima della tesi: L'attività di intermediazione finanziaria svolta dalle banche, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Ricci Contatta »

Composta da 241 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10952 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.