Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La riqualificazione ed il restauro territoriale della Valle dei Laghi e di Cavedine - Trentino Occidentale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 1.2 Uso agro-forestale del suolo. (vedi Tav. 4 USO DEL SUOLO AGRO-FORESTALE � Tav. 5 CLIVOMETRICA) I terreni agricoli compresi tra lo 0 ed il 3 % di pendenza si collocano principalmente nella piana del Sarca, lungo la strada che attraversa tutta la Valle di Cavedine, nella piana del Comune di Terlago e nella zona di Narano, tra i comuni di Terlago e Vezzano. Nella piana di Terlago rispetto alla piana di Narano troviamo una prevalenza di seminativo misto a piantagioni di melo ed a terreni lasciati a prato, mentre nella piana di Narano lo sfruttamento a seminativo � quasi inesistente. Nella piana di Narano troviamo principalmente meli e prati da foraggio, mentre nella piana del Sarca troviamo terreni pianeggianti, in cui, sono presenti meli e vigneti; inesistente � lo sfruttamento a seminativo. Nella Valle di Cavedine troviamo principalmente terreni tra il 3.1 ed il 21 % sfruttati prevalentemente a prato, seminativo e melo. I terreni pi� pendenti li troviamo nel comune di Ranzo, di Margone e nella localit� Monte Terlago (Comune di Terlago), tutti lasciati a prato da fieno. Il prato � la cultura pi� diffusa su tutto il territorio, anche se scarseggia nella parte centrale dell�area di studio, cio� nei comuni di Vezzano, Padergnone e Calavino: anche nella piana del Sarca non si trovano, se non sporadicamente, terreni lasciati a prato. Esso � presente soprattutto nelle zone nord ed a sud dell�area di studio; nei comuni di Terlago e le frazioni (Monte Terlago, Covelo) e nei comuni di Lasino fino ad arrivare a quelli di Drena. Le frazioni del comune di Vezzano (Margone e Ranzo) vedono la presenza solo di questo tipo di coltura, con pochissimi terreni sfruttati a seminativo. I vigneti si concentrano soprattutto nelle zone centrali dell�area di studio; sono infatti scarsamente presenti a nord (comune di Terlago) ed a sud (comune di Dro e Drena); la maggiore concentrazione si ha nei comuni di Calavino e Lasino. I terreni destinati a seminativo (frumento, grano turco, patate,) si concentrano principalmente nella Valle di Cavedine, specialmente nella parte superiore della Valle. Le coltivazioni di mele si estendono sulla maggior parte di superficie della piana del Sarca e della Valle di Cavedine.

Anteprima della Tesi di Michele Bortoli

Anteprima della tesi: La riqualificazione ed il restauro territoriale della Valle dei Laghi e di Cavedine - Trentino Occidentale, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Michele Bortoli Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2178 click dal 20/03/2004.

Disponibile solo in CD-ROM.