Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il giornalismo investigativo in Italia: il caso Lockheed

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Estendendo la definizione in modo meno rigoroso, � poi possibile aggiungere a quanto detto che il giornalismo investigativo � una delle forme pi� difficili e costose della pratica giornalistica. Questo perch�, per svolgere le indagini, i reporter hanno bisogno di molto tempo e non sempre, a seguito dell�impegno profuso, giungono risultati apprezzabili. Il �costo� � dunque notevole, sia in termini di tempo che di remunerazione, e ben pochi direttori sono disponibili a fare a meno di uno o pi� giornalisti per affidare loro una inchiesta, che non garantisce poi nemmeno dei risultati certi. Molto spesso, dunque, questo lavoro � lasciato o a coloro che oltre al normale �lavoro di redazione� decidono volontariamente di approfondire le proprie ricerche, oppure alla cosiddetta categoria dei freelancer, i giornalisti senza contratto e senza redazione, liberi professionisti, che vendono al giornale il �pezzo�, cio� il �risultato�, ad indagine gi� svolta. Questo tutela la direzione del giornale dalle incertezze sui tempi e sui risultati, ma lascia il freelancer in balia dei rischi di natura economica (la certezza della retribuzione), legale (le eventuali querele, talvolta con richieste di risarcimento miliardarie) e talvolta persino �vitale�. Quest�ultimo punto costituisce sicuramente l�aspetto pi� drammatico di questo giornalismo �avventuroso�: secondo i dati dell�associazione Reporters sans fronti�res, infatti, nel 2001 sono stati uccisi 31 giornalisti e nel 2002 ne sono morti 25. I rischi corsi dall�investigative reporter sono dunque mortali, e questo sia nei Paesi politicamente meno liberi, da quelli ex-comunisti alla Birmania, all�America Latina, sia nei Paesi occidentali, considerati tendenzialmente pi� �liberi�, come gli Stati Uniti (esemplare il caso dell�assassinio di Dan Bolles, all�origine della fondazione dell�IRE). Anche in Italia vi sono stati casi di omicidio: da quello di Mauro de Mauro, a quello di Mario Francese e di Beppe Alfano. A questo punto, seguendo la nota regola delle �cinque W�, che campeggiava su molti muri delle redazioni dell�inizio del �900 (Chi-Cosa�Dove-Quando-Perch�), ed avendo gi� individuato il soggetto dell�azione, l�azione compiuta, il dove e il quando, mancherebbe l�ultima W: Why, il perch�. A cosa mira il giornalismo investigativo? Perch� il giornalista si trova talvolta a rischiare la propria vita e quotidianamente sacrifica il suo tempo in indagini dall�esito spesso incerto? E� solo la voglia di affermarsi, di guadagnare soldi o potere personale? O c�� una motivazione professionale, una spinta ideale?

Anteprima della Tesi di Francesco Abiuso

Anteprima della tesi: Il giornalismo investigativo in Italia: il caso Lockheed, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Francesco Abiuso Contatta »

Composta da 221 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6393 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.