Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La regolamentazione del commercio dei prodotti agricoli nella Comunità Europea. Aspetti particolari in tema di carne bovina

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

dell�importazione, sia in un momento successivo e che, colpendo specialmente la merce importata�ad esclusione del corrispondente prodotto nazionale, produce il risultato di alterare il prezzo e di incidere cos� sulla libera circolazione delle merci alla stessa stregua di un dazio doganale 10 �; in seguito la Corte ha focalizzato l�attenzione sulla necessit� di dare portata generale al divieto di cui agli art. 23 e 24 per agevolare la pi� ampia circolazione delle merci nel mercato comune. In due sentenze del 1969 (Commissione c. Italia e Social Fonds Diamantarbeiders 11 ) la Corte ha affermato che �un onere pecuniario� che colpisce le merci nazionali o estere in ragione del fatto che esse varcano la frontiera, se non � un dazio doganale propriamente detto, costituisce un tassa di effetto equivalente�anche se non abbia alcun effetto discriminatorio o protezionistico�. In particolare, dopo aver ribadito il divieto di dazi doganali a prescindere da qualsiasi considerazione circa lo scopo della loro istituzione e la destinazione dei proventi da essi derivanti, la Corte ha tenuto a precisare che l�estensione di tale divieto alle tasse di effetto equivalente �serve a completare rendendolo efficace, il divieto degli ostacoli per gli scambi che derivano dai dazi stessi�. Da queste indicazioni della giurisprudenza della Corte di giustizia si possono dunque individuare gli elementi essenziali della tassa di effetto equivalente a un dazio 10 Cos� la sent. Pan peato, la sent. 8 luglio 1965 Deutschmann, causa n. 10/65 e la sent. 16/06/1966, Germania c. Commissione, cause riunite nn.52 e 55/65. 11 Cfr. le sentt. 1� luglio 1969, Commissione c. Italia, causa n. 24/68. in Racc., p. 193, punto 6 e Social Fonds Diamantarbeiders, cause riunite nn. 2 e 3/69, in Racc., p. 211, punti 11-12.

Anteprima della Tesi di Alessandro Dell'oro

Anteprima della tesi: La regolamentazione del commercio dei prodotti agricoli nella Comunità Europea. Aspetti particolari in tema di carne bovina, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Alessandro Dell'oro Contatta »

Composta da 222 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2546 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.