Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La regolamentazione del commercio dei prodotti agricoli nella Comunità Europea. Aspetti particolari in tema di carne bovina

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Un�importante definizione della Corte � contenuta nella sentenza �Dassonville� dell� 11 luglio 1974, nella quale si afferma che devono considerarsi misure ad effetto equivalente:�tutte le normative commerciali degli Stati membri suscettibili di ostacolare direttamente o indirettamente, in atto o in potenza, gli scambi intracomunitari� 15 . Questa nozione, ancor oggi valida nella sua interezza, � apparsa tuttavia particolarmente severa, dal momento che in essa il riferimento all�ostacolo agli scambi intracomunitari derivante dalla normativa statale non � accompagnato da nessuna precisazione che permetta di delimitarne la portata in relazione al tipo o all�entit�. Ne deriva che la Corte, pur cercando di preservare una visione unitaria del divieto in esame e lasciando immutata la formula Dassonville, ha adottato un approccio pi� o meno severo a seconda del tipo di misura di effetto equivalente valutato in concreto caso per caso. Si pu� inoltre considerare come nella sentenza �Dassonville� ci si riferisce alle misure che abbiano un�incidenza restrittiva sulle importazioni e sulle esportazioni; non vengono per� considerate le misure interne che siano indistintamente applicabili sia ai prodotti nazionali sia ai prodotti importati. Queste sono regolate dalla direttiva 70/50/CE. La direttiva rappresenta un passo molto importante verso la precisazione della nozione di misure, che possono avere effetti equivalenti a quelli delle restrizioni quantitative. Essa vieta, innanzitutto le misure distintamente applicabili ai prodotti nazionali ed ai prodotti importati. In secondo 15 Causa 8/74, sentenza del 11 luglio 1974, in Racc., p. 837, punto 5.

Anteprima della Tesi di Alessandro Dell'oro

Anteprima della tesi: La regolamentazione del commercio dei prodotti agricoli nella Comunità Europea. Aspetti particolari in tema di carne bovina, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Alessandro Dell'oro Contatta »

Composta da 222 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2546 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.