Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''Il Potere è nei media''. La P2 e l'editoria nella stampa italiana e inglese

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Nel frattempo, però, il malumore per l'operato di Gelli si diffonde sempre più tra tutti i fratelli. Non è gradito che gli sia consentito di far proselitismo tra tanti personaggi illustri che vengono così sottratti alle realtà delle singole logge, così come non si accetta più l'idea della gestione dei fratelli "coperti" sottratta al controllo diretto del Gran Maestro. Le insoddisfazioni e le inquietudini giungono ai vertici del Grande Oriente ed il nuovo Gran Maestro, Lino Salvini, pressato da più parti, decide di demolire la loggia P2, e, convinto che quest'opera di scioglimento debba avvenire per gradi, crea una "commissione" 21 . 1.4) FRA MALUMORI E CRITICHE LA P2 DIVENTA DI DOMINIO PUBBLICO Questo comitato, presieduto da Salvini, avrebbe dovuto provvedere a trovare una soluzione per i tanti fratelli coperti per giungere allo scioglimento della P2, ma per il momento assicurava solo la gestione della stessa loggia e di tutti i suoi affiliati. Inoltre per proteggere i tanti fratelli coperti si giunge addirittura a nascondere questi sotto la sigla di un fantomatico "Centro Studi Storia Contemporanea" con sede in via Condotti a Roma. L'attività prosegue. Gelli ne diventa ben presto il "segretario organizzativo", una carica che non trova alcun riscontro nei regolamenti del Grande Oriente d'Italia. Gelli adesso appare il capo incontrastato della P2 che definisce Raggruppamento Gelli-P2. È lui che prende contatti diretti con gli ormai numerosi adepti, è sempre lui che esige le "capitazioni" (quote annuali) per poi consegnarle al generale Rossetti nella qualità di tesoriere. Lui organizza le riunioni, ancora lui provvede a regolarizzare i nuovi iscritti ai quali distribuisce anche i brevetti di regolarità che riceve da Salvini e sotto il controllo dell'ex Gran Maestro, Giordano Gamberini. In tal modo sfugge sempre più al controllo del "comitato" e dello stesso Gran Maestro 22 . 21 Flamigni S., op. cit., pp. 100-115 22 Ibidem, pp. 115-120

Anteprima della Tesi di Elisa Maria La Rocca

Anteprima della tesi: ''Il Potere è nei media''. La P2 e l'editoria nella stampa italiana e inglese, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Elisa Maria La Rocca Contatta »

Composta da 243 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7257 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.