Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo sviluppo territoriale e l'importanza delle risorse locali: piano di marketing turistico-culturale della città di Benevento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

straordinario e dal sistema delle partecipazioni statali con la crisi di alcuni settori portanti (siderurgia, chimica). A fronte di uno scenario globale che si è andato caratterizzando per il notevole aumento quantitativo dei flussi di investimenti e per la diversa composizione qualitativa degli stessi, da industria di base a nuove tecnologie e servizi, l’Italia, come gli altri Paesi europei a forte industrializzazione, ha visto diminuire la sua competitività, accrescere la tendenza delle sue imprese ad investire all’estero e diminuire nettamente gli investimenti in entrata. Se rimane aperto quindi il problema di garantire un reale coordinamento delle iniziative e di evitare che la sovrapposizione di competenze diventi un vincolo per l’attuazione degli investimenti, è interessante notare come le iniziative che si stanno sviluppando in molte aree, costituiscano una premessa utile per impostare politiche di attrazione e di marketing fortemente ancorate alle specificità dei territori ed alle esigenze di integrazione tra sviluppo locale e nuovi investimenti.

Anteprima della Tesi di Francesca Camerlengo

Anteprima della tesi: Lo sviluppo territoriale e l'importanza delle risorse locali: piano di marketing turistico-culturale della città di Benevento, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali

Autore: Francesca Camerlengo Contatta »

Composta da 204 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11860 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.