Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Antropologia della danza in contesto africano. Un'esperienza in Ghana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione ________________________________________________________________________ Con la ripetizione, elemento fondamentale che sostiene la struttura della musica e della danza africana, mi sono collegata alle teorie che vedono in questo elemento - che insieme con altri è presente nelle attività performative e rituali - un mezzo per lo scaricamento delle tensioni sociali. La danza nella società africana è espressione della vita delle persone, perché è parte integrante delle religioni, delle attività sociali e ricreative, infatti nel secondo capitolo ho raccolto le occasioni in cui la danza è presente, e più precisamente le ho individuate nei tre tipi di contesto che, soprattutto per quanto riguarda quello rituale, stanno poco a poco modificandosi a causa dell'odierno "traffico delle culture", il quale porta ad un continuo mutamento delle tradizioni locali da una parte, e dell'universo socio-psicologico dei danzatori dall'altra. Gli artisti, infatti, s'impadroniscono anche delle influenze straniere di approccio alla danza per smontare e ricostruire il loro modo di rapportarsi ad essa. È il caso di Elsa Wolliaston, danzatrice-coreografa di origini keniane che vive in Europa da circa quaranta anni. Ha lavorato ad un metodo che provi a far esprimere la danza d’espressione africana in un nuovo ambiente e in una prospettiva interculturale. In altre parole, si è resa conto di aver bisogno dell’invenzione di una pratica che potesse far apprendere la gestualità africana attraverso un graduale avvicinamento corporeo e mentale da lei stimolato nei suoi allievi europei. Nel terzo capitolo ho preso in considerazione la differenza che intercorre nelle danze tra i movimenti maschili e quelli femminili; ho poi riadattato gli stessi criteri utilizzati da Disoteo

Anteprima della Tesi di Serena Ademollo

Anteprima della tesi: Antropologia della danza in contesto africano. Un'esperienza in Ghana, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Serena Ademollo Contatta »

Composta da 207 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8108 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.