Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fenomeno del volo low cost in Europa: risvolti economici, sociali, turistici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap. I L’aviazione civile europea CAPITOLO I: L’AVIAZIONE CIVILE EUROPEA Il sistema dell’aviazione civile moderna viene disegnato a partire dal 1944, con la “Chicago Convention”, cui partecipano 52 nazioni 1 . Gli Stati Uniti premono per liberalizzare il mercato aereo mondiale. Tuttavia, la maggior parte delle nazioni presenti al congresso identificano l’aviazione con la sicurezza nazionale: prevale quindi l’ipotesi di un sistema dominato dalla gestione pubblica interna ai singoli Stati con la creazione delle compagnie di bandiera. Il sistema che scaturisce dalla convention è quindi basato su un’industria fortemente regolamentata, caratterizzata dalla mancanza di competitività, a scapito del consumatore. Soltanto alla fine degli anni Settanta, sotto la presidenza Carter, gli Stati Uniti promuovono la deregolamentazione del mercato interno (cfr. cap. II), fortemente avversata dalle compagnie aeree. Sarà United Airlines a rompere il fronte compatto degli oppositori e ad appoggiare la deregulation proposta da Fred Kahn. Le immediate conseguenze vedono decine di piccole compagnie tentare l’assalto al mercato, per poi scomparire nel giro di pochi mesi. L’eccezione più evidente al consolidamento di questa tendenza vedrà come protagonista la compagnia texana Southwest, pioniera del “low cost” (cfr. cap. III). Ci vorranno 15 anni perché l’Europa si inserisca nel solco tracciato dall’aviazione civile statunitense, grazie all’azione dell’Unione Europea. Dal 1992, anno della effettiva instaurazione del libero mercato grazie all’approvazione del third package, il sistema è progredito, sebbene con ritmi più blandi e modalità differenti rispetto al processo americano di fine anni Settanta. I.I: CARATTERISTICHE DELL’AVIAZIONE CIVILE Nella seconda parte del Ventesimo Secolo l’aviazione civile si è trasformata in un’industria globale generante un elevato valore aggiunto 2 . Essa è divenuta lo strumento principale del trasporto internazionale ed intercontinentale di passeggeri e di merci. Oggi l’industria aerea, costantemente in crescita, produce posti di lavoro sia direttamente, sia indirettamente. Il trasporto aereo è un settore caratterizzato dall’elevata ciclicità, a causa della stretta 1 “A survey of air travel”, in: “The Economist”, 10 Marzo 2001 2 “The European airline industry: from single market to world - wide challenges”, comunicazione della Commissione Europea al Consiglio dei Ministri, Parlamento Europeo, Comitato delle Regioni e Comitato Economico e Sociale, 2000.

Anteprima della Tesi di Paolo Colombo

Anteprima della tesi: Il fenomeno del volo low cost in Europa: risvolti economici, sociali, turistici, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Paolo Colombo Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7845 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.