Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Influenza dei meccanismi di controllo delle connessioni sulle caratteristiche autosimilari del traffico su rete

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 § 1.3.1 Fractal dimension La "fractal dimension" d di un oggetto è definita da Κ 1 ln ln N d dove N è il numero di oggetti self-similar (versioni di se stesso) che copre una data dimensione d dell'oggetto e dove Κ è la scala lineare della dimensione degli oggetti coperti. In contrasto con quello che succede per i processi SRD (che sono caratterizzati da un indice d = 1), i processi self-similar possono essere pensati come processi con "fractal dimension" frazionario (ovvero d ha la forma d= xx.yy...). Questa è la diretta conseguenza della lenta convergenza del processo ai suoi valori medi. § 1.4 Long range dependence Sia r(k)= ϑ(k)/ ς 2 la funzione di autocorrelazione del processo X. X(k) è long range dependent (LRD) se: r(k) ~ ck - Ε , quando φ οk con 10 Ε e c>0 la funzione di autocorrelazione non è quindi sommabile ovvero: ƒ φ φ φ ο k kr )( Al contrario, un processo SRD (Short Range Dependence) ha una funzione di autocovarianza che decresce esponenzialmente.

Anteprima della Tesi di Vito Imburgia

Anteprima della tesi: Influenza dei meccanismi di controllo delle connessioni sulle caratteristiche autosimilari del traffico su rete, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Vito Imburgia Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 894 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.