Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Economia della seduzione. Analisi delle forze concorrenziali e strategie di vantaggio competitivo nella moderna conquista amorosa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 solo il suo spirito 6 . Questo però deve avvenire nell’assoluta libertà: deve essere lei a concedersi. Il piacere del seduttore è quello di provocare uno stato di abbandono nella vittima che porti ad un possesso di tipo sentimentale. Ella deve scegliere di essere posseduta, non costretta da un fidanzamento, e deve decidere lei di appartenere al seduttore, mostrando così di volersi perdere in maniera cosciente. Anche la scelta però, per quanto dettata dalla libertà concessa al sedotto è sempre condizionata dalla volontà del seduttore, che crea e conduce le modalità con cui la decisione si compie. Egli gioca su questo istante di perdizione e lo prolunga, in modo da far crescere l'attrazione, tanto più efficace quanto questo momento si estende nel tempo. La sospensione è la vera arma del seduttore, l’attimo precedente all’esercizio del libero arbitrio che deve compiere la vittima, l’attimo precedente l’azione. E’ il momento in cui cresce la passione, si viene assaliti dall’ignoto e traviati dal fascino del male e del peccato. La seduzione sprigiona tutto il suo potenziale sviluppando nella vittima il profondo smarrimento di fronte alla scelta ed alla possibilità di quello che può aspettarle. Così è per Zerlina, che nel Don Giovanni mozartiano recita: “.. vorrei e non vorrei, mi trema un poco il core. 7 .” dopo che il perfido protagonista dell’opera, nel tentativo di conquistarla, le ha rivolto una promessa di matrimonio: “.. voi non siete fatta per essere paesana. Un’altra sorte vi procuran quegli occhi bricconcelli .. 8 ”. Don Giovanni la sottrae alle attenzioni del futuro sposo proprio durante la cerimonia nuziale, e la pone innanzi a un destino nuovo. E’ la fase della scoperta di un nuovo sé quella che vive la giovane contadina, che viene convinta di possedere dei caratteri che non sono da paesana quale è sempre stata, e quale sarà desinata ad essere per tutto il resto della sua vita nel caso decidesse di sposare 6 Queste considerazioni di Giovanni sono espresse in KIERKEGARD, S, 1999. 7 Don Giovanni, atto primo, scena nona. 8 Op. cit., atto primo, scena nona.

Anteprima della Tesi di Francesco Cellini

Anteprima della tesi: Economia della seduzione. Analisi delle forze concorrenziali e strategie di vantaggio competitivo nella moderna conquista amorosa, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Francesco Cellini Contatta »

Composta da 354 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3308 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.