Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le problematiche di internazionalizzazione delle imprese appartenenti ai distretti industriali: il caso delle province di Novara, Vercelli e Biella

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 dall’analisi delle aziende del campione, in modo particolare quelle di dimensioni maggiori e con un’immagine di marca consolidata. I fattori di competitività delle imprese biellesi risiedono nella ricerca e sviluppo, che svolge una funzione molto importante per un prodotto di qualità alta, nel contenuto moda e nel design. Il paradigma qualità-servizio- prezzo è seguito da tutte le aziende biellesi che producono tessuti di alta gamma. Il prezzo non è il principale elemento di competitività, in quanto le imprese preferiscono puntare su immagine e qualità (uso di tessuti pregiati, accuratezza delle rifiniture ed alto contenuto moda, pur sempre in un design classico), con articoli indirizzati ad un parco clienti ristretto, composto da consumatori attenti tanto al valore qualitativo quanto allo status del bene che acquistano. E’ forte la tendenza a muoversi in spazi di mercato dove le aziende possono agire in una dimensione competitiva in cui entrano in gioco fattori non price, e cioè qualità, servizio, flessibilità, immagine e tecnologia. Per attivare la domanda estera, e seguire la propria clientela che si internazionalizza, le imprese operano sia con forze di vendita interne che con rappresentanti. L’internazionalizzazione commerciale è un obiettivo già raggiunto con successo, e rappresenta il risultato di un processo iniziato con l’esportazione dei prodotti attraverso intermediari, e che si è poi sviluppato con forme distributive sempre più sotto il controllo diretto delle imprese. La partecipazione a prestigiose fiere internazionali (Idea Biella, Première Vision) permette di presentare il proprio prodotto a clienti di tutto il mondo. Le aziende di grandi dimensioni sono integrate verticalmente, e gestiscono internamente tutte le fasi della lavorazione. Ciò è anche dovuto all’ampio processo di ristrutturazione organizzativa e di concentrazione condotto negli ultimi decenni. Il poter disporre di un prodotto competitivo e di una struttura adeguata ha permesso di affrontare il problema della presenza sui mercati con un atteggiamento più aggressivo e mirato, consentendo di gettare le basi per interessanti processi di internazionalizzazione.

Anteprima della Tesi di Nicola Brugo

Anteprima della tesi: Le problematiche di internazionalizzazione delle imprese appartenenti ai distretti industriali: il caso delle province di Novara, Vercelli e Biella, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Brugo Contatta »

Composta da 246 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3803 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 40 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.