Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La valutazione della didattica dell'ateneo Modenese. Un approccio fuzzy

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 15 Prima di passare all’esposizione, nel prossimo capitolo, delle tecniche che permettono la costruzione di un questionario si deve ricordare che, per andare incontro alle insistenti richieste di una maggiore aderenza tra le competenze acquisite in ambito universitario dagli studenti, e le competenze professionali richieste in ambito lavorativo, le università hanno apportato cambiamenti alla propria struttura organizzativa riformando i corsi istituzionali o introducendo nuovi corsi. Questi cambiamenti condurranno a maggiori offerte di corsi formativi accompagnate da una concorrenza sempre più intensa tra i vari atenei. Per tale ragione è stato finanziato presso l’Università di Modena e Reggio Emilia un progetto di ricerca denominato METEIRIDI (MEtodi e TEcnologie per Innovare e RIorganizzare la DIdattica) che si propone tre obiettivi in merito ad altrettanti ambiti di ricerca: − primo obiettivo: realizzare un questionario atto a raccogliere in modo idoneo le opinioni degli studenti e ad approfondire le problematiche relative alla misurazione dei concetti. Questa raccolta di dati deve anche consentire un confronto tra le tecniche tradizionali e quelle che hanno alla base gli insiemi sfocati. − secondo obiettivo: sulla base di un indagine svolta presso la facoltà di Economia approfondire gli aspetti riguardanti i tempi impiegati dagli studenti per la preparazione degli esami. Tale processo di analisi consente di ottenere suggerimenti per eventuali tagli e modifiche ai programmi e di ampliare le conoscenze in merito alle variabili che influenzano la dinamica dello studio. − terzo obiettivo: approfondire l’analisi della didattica in merito ai nuovi metodi di insegnamento basati sull’utilizzo di supporti informatici. Questo percorso dovrebbe condurre ad organizzare corsi universitari a distanza.

Anteprima della Tesi di Antonello Briglia

Anteprima della tesi: La valutazione della didattica dell'ateneo Modenese. Un approccio fuzzy, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Antonello Briglia Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2725 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.