Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le potenzialità promozionali del settore radiofonico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 Tutto ciò potrà avvenire scegliendo un corretto media mix per veicolare il messaggio pubblicitario in base alle peculiarità dei diversi mezzi di comunicazione e, all’interno di questi, nei confronti dei canali più opportuni. Nel caso della radio, ad esempio, si dovrà cercare di inserire un suo ruolo, che potrà essere, a seconda, di complementarietà, d’integrazione o, in alcuni casi, anche di primarietà, nella pianificazione degli investimenti sui vari media considerando le sue caratteristiche uniche. E’ importante, inoltre, che il messaggio pubblicitario usi i codici, i valori, i linguaggi del segmento che intende raggiungere. Questo ha una notevole importanza sia nella politica creativa sia nella scelta di canali che siano il più possibile vicini al target di riferimento. A questo si deve il “boom” dei canali tematici rispetto a quelli generalisti che spiega il successo di molte emittenti radiofoniche commerciali (es. Radio 24 o Radio Italia solo musica italiana) e di alcune reti televisive satellitari (es. Mtv, Sky Tv ecc..). Il pubblicitario del futuro dovrà quindi trasformarsi in un esperto di linguaggi, conoscere le grammatiche e le sintassi nuove della frammentazione sociale, pena l’inefficacia della comunicazione, l’isterilirsi in vani soliloqui (Fabris G., 2002). 1.3.2 Consumatore individualista All’interno dei segmenti cui partecipa, ed in cui si identifica, il consumatore manifesta crescenti esigenze di autonomia ed individualità. Sempre meno il consumatore degli anni ‘90 si riconosce nell’oleografia, disegnata dai primi teorici della società industriale del <> con cui era stato identificato in passato. E sempre più rivendica bisogni, consumi, messaggi che siano in piena sintonia con la sua personalità, che siano esclusivamente suoi rispettosi della sua soggettività. Consumi e messaggi che siano coerenti con quelli del segmento, dello stile di vita cui partecipa ma che consentano anche una declinazione soggettiva, culturale personale. Messaggi che abbiano cioè un “personal touch” (G. Fabris, 2002). Tutto questo è possibile sfruttando il nuovo canale di comunicazione Internet che permette facilmente di inserire elementi di interattività nel messaggio ma anche attraverso i media tradizionali utilizzando formule che, ad esempio, rinviano ad i numeri verdi per avere ulteriori informazioni. E’ a questo proposito di citare sicuramente il caso della campagna pubblicitarie della tisana Venus 5 da parte dell’azienda Erbavoglio fatta dalla concessionaria Publizeta sulla emittente radiofonica Radio Zeta. Negli spot programmati veniva attirata la curiosità del consumatore nei confronti del nuovo prodotto o poi veniva rimandata la ricerca di nuove informazioni alla chiamata di un numero telefonico dove il consumatore poteva soddisfare le proprie curiosità personali.

Anteprima della Tesi di Mauro Braghieri

Anteprima della tesi: Le potenzialità promozionali del settore radiofonico, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mauro Braghieri Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2424 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.