Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le potenzialità promozionali del settore radiofonico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 essere indirizzata alla scelta dei canali più efficaci ed alla loro integrazione in una strategia coerente. Alla luce dei recenti mutamenti dell’universo mediatico sarà quindi importante effettuare una riconsiderazione dei diversi media. Occorrerà soprattutto analizzare le potenzialità di mezzi pubblicitari per troppo tempo relegati ad un ruolo minore ed in grado oggi ed in futuro di recitare un ruolo di primo piano. In questo senso si è scelto, in questa tesi, di prendere in considerazione il medium radiofonico che, con lo sviluppo delle emittenti commerciali private targettizzate e ad elevata fedeltà di ascolto, ha ritrovato una “seconda giovinezza”. La radio, infatti, dimostra di avere una pluralità di virtù che la rendono attrattiva come canale pubblicitario. In particolare la radio a differenza di altri mezzi riesce a raggiungere il consumatore in più luoghi e momenti ed aumentare, quindi, all’interno di una campagna pubblicitaria, la frequenza di contatti sul target. Oltre a ciò la radio, tra i media classici, è uno di quelli che hanno la maggiore capacità di segmentare il mercato e rivolgersi in maniera particolarmente mirata a target specifici come quello dei giovani, dei businesspeople e delle casalinghe favorita dallo stile di comunicazione personale ed informale. Si pongono, così, di fronte ai pubblicitari una pluralità di impieghi per il mezzo radio in particolare, per quanto riguarda la strategia di branding, il raggiungimento efficace di determinati target (soprattutto giovanili), il lancio di nuovi prodotti (compresa anche la fase di test) e la valorizzazione di brand locali e di altri che intendono promuoversi su territori circoscritti. La realizzazione efficace di questi obiettivi potrà avvenire sottoforma di una notevole varietà di tipologie di forme pubblicitarie che vanno dal tradizionale spot alla sponsorizzazione, ai redazionali di prodotto, alla citazione di prodotti nel corso di programmi e all’animazione sul punto vendita. Il tutto dovrà poi essere inserito in una coerente strategia di pianificazione media che integri l’utilizzo della radio con quello di altri strumenti comunicativi. In questo senso è estremamente importante sottolineare come la radio negli ultimi tempi sia stata in grado di sviluppare un’elevata familiarità con i nuovi media in particolare Internet ed il telefono, fisso e cellulare, in virtù dell’identica modalità personale di fruizione e per il medesimo profilo (a livello sia di variabili socio-demografiche che psicografiche) dei propri utilizzatori. In questa tesi le potenzialità promozionali del settore radiofonico verranno dimostrate portando ad esempio il caso del gruppo Publizeta, una società che comprende due emittenti a diffusione macroregionale Discoradio e Radio Zeta (la prima destinata al target dei giovani di età compresa tra

Anteprima della Tesi di Mauro Braghieri

Anteprima della tesi: Le potenzialità promozionali del settore radiofonico, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Mauro Braghieri Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2424 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.