Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La privatizzazione nei settori di pubblica utilità. Analisi economica e il caso Italia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

22 1.2 organizzazione e performance 1.3 LE RAGIONI DELLA PRIVATIZZAZIONE: LE RAGIONI DELL’ECONOMIA Anche se il fenomeno delle privatizzazioni ha dimensioni internazionali, in questo lavoro ho cercato di soffermarmi ed approfondire maggiormente il caso Italia, pur dando uno sguardocosa sta accadendo negli altri paesi europei e non. Ad esempio perché la Gran Bretagna in dieci anni è riuscita a realizzare un programma di dismissioni molto più ampio di quello dell’Italia? E perché in alcuni paese dell’America Latina 4 (Argentina soprattutto) la velocità del processo è stata ancora maggiore? Cosa spiega che in un paese come la Germania, che pure ha una presenza pubblica diffusa, le privatizzazioni hanno interessato solo marginalmente il dibattito di politica economica? Partendo dall’analisi dei motivi più strettamente economici possono essere utili alcune considerazioni di carattere generale. Tra le finalità che tradizionalmente la letteratura ha 4 Il 15% dei ricavi generati dai governi tra il 1998 e il 1999 provengono dalle privatizzazioni. management Struttura organizzativa obiettivi Risorse performance

Anteprima della Tesi di Gianni Carbone

Anteprima della tesi: La privatizzazione nei settori di pubblica utilità. Analisi economica e il caso Italia, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Gianni Carbone Contatta »

Composta da 201 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4012 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.