Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione recente e prospettive di riforma della disciplina comunitaria delle concentrazioni orizzontali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO I 16 “…diritti, contratti o altri mezzi…” che lo pongono in essere, qualora però questi permettano “…di esercitare un’influenza determinante sull’attività di un’impresa…” 14 . Basilare risulta, senza dubbio, il termine determinante, inteso come qualifica essenziale che un’influenza deve possedere per potersi configurare un reale controllo, e di conseguenza un’operazione concentrativa. Come rile- vato da alcuni 15 , ciò permette di tracciare una demarcazione tra un’influenza determinante, ricadente nell’ambito del Regolamento, ed una mera influenza, che, a certe condizioni, permette invece l’applicazione della disciplina relativa alle intese. Nel 5° paragrafo dell’articolo 3 sono contenute, infine, alcune eccezio- ni alla generale nozione di concentrazione; si tratta di alcune situazioni in cui delle operazioni prettamente finanziarie, benché configurino un’acquisizione di controllo, in realtà non implicano un danneggiamento delle relazioni com- petitive delle imprese protagoniste. I casi elencati riguardano essenzialmente l’acquisto del controllo di un’impresa in seguito ad un mandato autoritativo che dipenda dalle leggi in materia di procedure fallimentari, e l’acquisto di partecipazioni nel capitale di un’impresa da parte di istituti di credito, di assi- curazione ovvero di società finanziarie, qualora non esercitino i relativi diritti di voto (tali diritti possono tuttavia esercitarsi, nel caso degli istituti di credito, ai fini della vendita della partecipazione entro un anno, mentre per le società finanziarie allo scopo di “…salvaguardare il pieno valore di tali inve- stimenti…”). 14 “Trattasi in particolare di: a) Diritti di proprietà o di godimento sulla totalità o su parti del patrimonio di un’impresa; b) diritti o contratti che conferiscono un’influenza determinante sulla composizione, sulle deliberazioni o sulle decisioni degli organi di un’impresa.” (Regolamento n. 4064/89, cit., art.3, § 3) 15 Cfr. Milanesi, op. citata, pag. 382

Anteprima della Tesi di Andrea Poggi

Anteprima della tesi: Evoluzione recente e prospettive di riforma della disciplina comunitaria delle concentrazioni orizzontali, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Poggi Contatta »

Composta da 208 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1903 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.