Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione recente e prospettive di riforma della disciplina comunitaria delle concentrazioni orizzontali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO I 8 A tale definizione manca, peraltro, un elemento fondamentale, ossia il raccordo fra il concetto di potere di mercato e le fattispecie che lo realizzano; non si giunge, cioè, ad una precisa enunciazione delle operazioni che possono configurare un acquisto di una quota di mercato da qualificarsi come una con- centrazione d’imprese. Questo è il fattore che spiega le difficoltà che vi sono state, e che ancor oggi si avvertono, nel definire il fenomeno delle concentrazioni da un punto di vista giuridico. Parte della dottrina ha in ogni modo definito tali operazioni come “le fattispecie che vedono un soggetto, un’impresa, un gruppo societa- rio, acquisire il controllo di altre imprese o gruppi, facendone così venir me- no l’autonomia economica e l’indipendenza della direzione imprenditoria- le” 2 . Tuttavia c’è dell’altro: una concentrazione non si realizza, come si in- tuisce supra, solo in seguito a fusioni o acquisizioni che fanno diminuire il numero di imprese sul mercato. A ben vedere, si può realizzare una concen- trazione anche attraverso la costituzione di un’impresa comune o tramite una scissione 3 , che di fatto aumentano il numero di imprese presenti sul mercato, ovvero con la cessione di un ramo aziendale, ed in questo caso il numero di imprese operanti non subisce variazioni. 2 E. Moavero Milanesi , Antitrust e concentrazioni fra imprese nel diritto comunitario, in Rivista del- le società – Monografie, n. 16, Milano, Giuffrè, 1992, pag. 34. 3 Le scissioni possono dar luogo a concentrazioni allorquando un socio non di maggioranza della so- cietà iniziale acquisisce il controllo di diritto su una delle società risultanti dalla scissione.

Anteprima della Tesi di Andrea Poggi

Anteprima della tesi: Evoluzione recente e prospettive di riforma della disciplina comunitaria delle concentrazioni orizzontali, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Poggi Contatta »

Composta da 208 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1902 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.