Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione recente e prospettive di riforma della disciplina comunitaria delle concentrazioni orizzontali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO I 10 un’unione di fatto delle imprese in una vera e propria unità economica comu- ne, l’operazione è considerata una concentrazione. Una condizione impre- scindibile per il riconoscimento della sussistenza di un’unità economica co- mune è rappresentata dall’esistenza di una gestione economica unitaria per- manente. Altri fattori rilevanti possono comprendere la compensazione inter- na di profitti e perdite tra le diverse imprese del gruppo e l’assunzione di ob- bligazioni solidali nei confronti di terzi. L’unione di fatto può essere rafforza- ta da partecipazioni incrociate fra le imprese che costituiscono l’unità eco- nomica.” 4 Anche le scissioni per incorporazione sono assimilabili alle fusioni, in quanto di fatto realizzano una parziale unificazione di due imprese, a patto pe- rò che il controllo della società incorporante non passi al soggetto che già de- teneva il controllo dell’impresa scissa. Altri sistemi utilizzati per acquisire il controllo di un’impresa si posso- no ravvisare nei conferimenti di incarichi di gestione, che sostanzialmente as- segnano alcune figure chiave, come ad esempio il menagement, a capo di due o più imprese giuridicamente indipendenti, ovvero negli acquisti di una parte- cipazione finanziaria. Per ciò che riguarda quest’ultima fattispecie, è bene o- perare alcune distinzioni. Anzitutto, vi è una netta differenza fra il controllo inteso in senso civilistico ed il termine controllo utilizzato nella terminologia antitrust; sotto il primo aspetto, il controllo si intende acquisito qualora un soggetto possa esercitare un governo nei confronti dell’assemblea di una so- cietà; nel secondo caso, il diritto antitrust riconosce l’esistenza di un controllo allorquando un soggetto sia semplicemente in grado di determinare, in modo stabile e duraturo, la direzione economico-finanziaria di un’impresa. Sotto quest’ultimo aspetto, si distingue ancora il controllo esclusivo, qualora un soggetto acquisti la maggioranza del capitale sociale e dei diritti di voto di 4 Comunicazione della Commissione sulla nozione di concentrazione a norma del Regolamento (CEE) 4064/89, in GUCE, C66 del 02.03.1998, § 7.

Anteprima della Tesi di Andrea Poggi

Anteprima della tesi: Evoluzione recente e prospettive di riforma della disciplina comunitaria delle concentrazioni orizzontali, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Poggi Contatta »

Composta da 208 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1903 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.