Skip to content

La Tiara di Novgorod. L'origine, la storia e la leggenda

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 pregò Iddio e discese da quelle montagne, dove più tardi fu Kiev, e risalì lungo il Dnepr. E giunse presso gli Slavi, là dove oggi è Novgorod, e vide qui gli uomini che vi abitano, quali sono i loro costumi…E andò dai Variaghi, e giunse a Roma, e raccontò, quanto aveva appreso e quanto aveva visto…” 3 . Secondo alcune cronache locali, S. Andrea, non solo predicò il vangelo e battezzò gli abitanti di Novgorod, ma lasciò anche in ricordo il proprio bastone pastorale, chiaro simbolo della “santità” e della “elezione” della città a particolare centro religioso ortodosso 4 . Il grado d’attendibilità della cosiddetta leggenda della “chiamata dei Variaghi” e della leggenda dei viaggi apostolici di S. Andrea è difficilmente verificabile, vista la carenza di fonti storiche concrete; tuttavia, come spesso accade nel caso di leggende e miti, essa sicuramente sorse in relazione ad una concreta situazione storica; aldilà dunque di personaggi o situazioni improbabili, la sua nascita e soprattutto il suo successivo inserimento all’interno della più antica cronaca russa, presente in tutte le redazioni cronachistiche posteriori dei vari principati russi, fu la 3 Sbriziolo 1971, p. 6. 4 “E [Andrea] colà affondò un po’ il suo bastone nella terra, e da allora quel luogo fu chiamato Gruzino (gruzit’=affondare n.d.r.)…e nel luogo in cui il santo apostolo piantò il proprio bastone, fu costruito un santuario dedicato al santo apostolo Andrea, e, in esso, fu posto quell’inestimabile e sacro tesoro, il salvifico bastone, sul quale vengono raccontati molti inspiegabili miracoli, e che ancora oggi è [colà] esposto alla vista di tutti…E questa Grande Novgorod, in relazione a Kiev, come in relazione a Roma, è [così] divenuta la seconda Antiochia e ha acquisito il primo seggio in tutta la Russia”; (“I tu žezlŭ svoj v zemlju pogruzi malo, i ottolě město ono prozvasja Gruzino… na tom městě, idě že svjatyj apostolŭ žezlŭ svoj vodruzi, chram vo imja svjatago apostola Andrěja postavljaetsja, i v nem bezŭcěnnoe i čestnoe ono sŭkrovešče – mnogocelebnyj svjatago žezlŭ polagaetsja, o nem že mnoga i neispovědimaa skazujutsja čjudesa, iže i dodnes’ vsěmi vidimŭ est’… i sej Velikij Novŭgrad – ot Kieva, jako že ot Rima – vtoraa Antiochia byvaetŭ i v Rosii vsěj svjatitel’stvom pr’voprestol’stvuetŭ.”, Droblenkova, Prochorov, 1986, pp. 524-526; v. anche Conte 1991, pp. 416-418; Pypin 1902, t. I, pp.
Anteprima della tesi: La Tiara di Novgorod. L'origine, la storia e la leggenda, Pagina 3

Preview dalla tesi:

La Tiara di Novgorod. L'origine, la storia e la leggenda

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Sanchioni
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Marcello Garzaniti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 344

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

costantino il grande
dmitrij gerasimov
eredità bizantina
eredità romana
l'arcivescovo gennadij
la tiara di san silvestro
san silvestro
sua maestà la grande novgorod
teoria della terza roma

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi