Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Tiara di Novgorod. L'origine, la storia e la leggenda

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 2.2. Il veče. In primo luogo, dal XII secolo, crescente importanza acquisì l’assemblea dei cittadini liberi della città, il cosiddetto veče, il quale divenne ben presto l’organo supremo della vita politica e sociale della città. Istituzione tra le più antiche presso le popolazioni slave 16 , a Novgorod esso accolse non solo i rappresentanti delle classi più elevate, ovvero i bojari, i mercanti e gli artigiani più influenti (žitye ljudi), bensì anche gran parte dei membri delle classi inferiori, come, per esempio, i lavoratori delle botteghe artigiane o del porto, i marinai e i lavoratori in genere (černye ljudi); soltanto i servi (cholopy) e i contadini (smerdy) non ottennero alcun diritto di rappresentanza 17 . Chiamato a raccolta dal suono della famosa “campana del veče” ogni qualvolta era necessario, l’assemblea arrivò ben presto ad occuparsi di tutte le questioni più importanti della città, quali la discussione e l’approvazione delle leggi, delle direttive economiche e dei rapporti commerciali, la decisione della pace o della guerra. Inoltre, all’assemblea spettò anche il compito di eleggere tutti i funzionari più importanti della città, quali il principe, il posadnik, il tysjackij e il vladyka 18 . Il veče fu dunque l’arena principale in cui si scontrarono gli interessi e le posizioni dei vari ceti sociali; spesso gli scontri raggiunsero tale acutezza da tramutarsi in risse, disordini o vere e proprie insurrezioni. Tuttavia, proprio la possibilità d’esprimere apertamente le proprie posizioni costituì 16 Angermann 1997, coll. 1439-1440; Onasch 1969, p. 80; Conte 1991, pp. 150-151. 17 Onasch 1969, pp. 80-97. 18 Gitermann 1973, pp. 120-122; Poppe 1993, col. 1308; Onasch 1969, pp. 97-100; Sbriziolo 2000, p.8.

Anteprima della Tesi di Chiara Sanchioni

Anteprima della tesi: La Tiara di Novgorod. L'origine, la storia e la leggenda, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Chiara Sanchioni Contatta »

Composta da 344 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1765 click dal 27/04/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.