Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Identità giovanile e aggregazione antagonista: il caso della scena rave a Milano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 esso può essere cambiato non solo al variare delle società in cui ci si trova, ma può anche cambiare a discrezione dei singoli individui. Possono esservi, inoltre, dei passaggi all’età adulta “incompleti”, che cioè non comprendono il superamento di una o più soglie fondamentali (Pisati, 2002). La giovinezza è una fase del ciclo di vita che comprende processi di cambiamento somatico, psichico e sociale che aprono la strada all’entrata nell’età adulta. Ma l’età in cui si superano queste soglie è molto cambiata nello spazio e nel tempo. E’ quindi utile fare una breve analisi di come si è evoluto il rapporto fra gli individui e le cesure sopra indicate in modo da delineare un ritratto dei giovani a seconda delle epoche storiche. Prendendo come riferimento epoche, paesi e società diverse, si rilevano chiare differenze relative alla definizione di gioventù. Le cause di tali differenze vanno ricercate nelle condizioni sociali più che in quelle biologiche. Già nel 1620, si cominciava a notare che in Germania le figlie dei contadini raggiungevano la pubertà più tardi delle figlie dei nobili. In Francia, invece, la prima constatazione è attribuibile a Buffon, che nel 1798 notava le differenze nell’età del menarca fra abitanti dell’area urbana e delle campagne (Mitterauer, 1991). Fino al diciannovesimo secolo, insomma, erano riscontrabili notevoli differenze nell’attribuzione dell’età della pubertà a seconda delle classi sociali e dei ceti d’appartenenza. Dall’ottocento l’età del menarca ha cominciato ad abbassarsi e, inoltre, si sono livellate le differenze dell’età in cui si raggiunge questa condizione. A cosa è dovuto un tale abbassamento dell’età media di inizio della pubertà? Le cause vanno ricercate in fattori prettamente sociali, in particolare l’alimentazione e il carico di lavoro. Per quanto riguarda il primo fattore, con il passare del tempo si è assistito ad un’evolversi del modo d’alimentazione che ha visto l’introduzione, in misura crescente, di carne, zucchero, frutta e verdura. Un tipo di alimentazione più completa ha certamente influito nel formarsi in tempi più brevi di una struttura fisica solida e robusta. Per contro, un carico di lavoro troppo

Anteprima della Tesi di Enrico Piazza

Anteprima della tesi: Identità giovanile e aggregazione antagonista: il caso della scena rave a Milano, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Enrico Piazza Contatta »

Composta da 219 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9612 click dal 05/05/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.