Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

SMART TAGS - Le etichette elettroniche come strumento di marketing

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 Il potenziale competitivo risulterebbe più efficace se l’immagine ed il messaggio comunicato fossero coerenti con l’immagine ed i valori dell’azienda, al fine di consentire al consumatore di coglierne la continuità e la verità ed evitare che egli si senta confuso da messaggi invadenti e fuorvianti. Nell’impresa, oggi orientata al consumatore, le funzioni del packaging dunque si trasformano. Esso pur conservando la sua funzione narrativa e persuasiva, si ausilia del contributo di altri media quali il display, il merchandising, gli scaffali, per divenire mezzo di informazione e comunicazione. Nasce quindi l’opportunità di creare sinergie nella gestione del packaging tese a coordinare la comunicazione con gli altri media, per condurre il cliente nelle fasi di scelta, evitando una sovrabbondanza di linguaggi e di materiali nel package che potrebbero apparire aggressivi. Cresce parallelamente il rilievo del design come valore aggiunto e dei linguaggi attraverso i quali il prodotto ed il packaging entrano a far parte di una crescente estetizzazione dell’ambiente quotidiano, dove ogni merce e bene di consumo cercano di uscire dall’anonimato. Il package deve infine accompagnare il consumatore dopo la scelta, fornendogli le indicazioni relative al post vendita che, dopo aver contribuito a determinarne l’acquisto, possono divenire utili nel luogo di consumo. Oltre che un mezzo di comunicazione, esso diviene quindi anche uno strumento di servizio, che agevola l’utilizzo ed il consumo del prodotto e che, data l’evoluzione della società e degli stili di vita, vede accrescere anche l’importanza, l’accuratezza e la trasparenza con cui fornisce le informazioni: dall’uso, alla conservazione, al mantenimento, al riciclo e smaltimento, di cui il consumatore necessita, una volta uscito dal luogo di acquisto. La necessità di dover fornire un’informazione qualitativamente elevata ha reso centrale anche il ruolo dell’etichettatura all’interno degli elementi del package. Nella conclusione del primo capitolo se ne sottolineeranno le funzioni ed i contenuti informativi e si evidenzieranno le opportunità e le strategie attraverso le quali rendere la stessa strumento per avvantaggiarsi e differenziarsi dalla concorrenza. Il codice a barre, la sua utilità dal punto di vista gestionale della supply chain attraverso la concentrazione di elementi informativi sotto forma di codice, forniranno lo spunto per collegarsi idealmente al nucleo di questo lavoro, rappresentato dall’etichettatura elettronica e dall’autoidentificazione in radiofrequenza.

Anteprima della Tesi di Nicola Specchierla

Anteprima della tesi: SMART TAGS - Le etichette elettroniche come strumento di marketing, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Specchierla Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5669 click dal 27/05/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.