Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il rating del debito: una determinante dei prezzi dei titoli azionari?

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Nella realtà, il buonsenso e l’evidenza empirica suggeriscono l’esistenza di mercati efficienti in forma semi-forte, seppure non tutti i mercati sono efficienti allo stesso modo. Non si può negare l’esistenza di mercati finanziari più sviluppati (ad esempio quello statunitense e britannico) come non si può negare che anche i mercati qualitativamente più sviluppati presentino dei gradi di inefficienza riscontrabili in fenomeni quali le eccessive fluttuazioni nelle quotazioni dei prezzi o la possibilità di alcuni soggetti di sfruttare informazioni interne riservate (insider trading). Riflettendo su definizione e caratteristiche di efficienza si deve osservare che non tutte le informazioni sono di facile comprensione e interpretazione, e quindi la qualità di un mercato efficiente in forma semi- forte dipende dalla velocità (tempestività di reazione alla diffusione della notizia o informazione) e dalla correttezza dell’aggiustamento (capacità di distinguere una notizia positiva da una negativa e capacità di comprendere in quale misura l’informazione influirà sui titoli). Si può quindi accettare l’idea che un mercato “semi-forte” recepisca in ritardo una informazione o che causi delle fluttuazioni più o meno forti prima che un prezzo si stabilizzi. È possibile anche che il prezzo di un titolo anticipi in parte una informazione qualora si dovesse verificare una fuga di notizie o una parte degli operatori di mercato dovessero avere delle anticipazioni. Sicuramente, la presenza su un mercato di investitori professionisti che consiglino o fungano da esempio per gli investitori meno esperti, permette un innalzamento della qualità delle informazioni.

Anteprima della Tesi di Sergio Vito Fontanile

Anteprima della tesi: Il rating del debito: una determinante dei prezzi dei titoli azionari?, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sergio Vito Fontanile Contatta »

Composta da 198 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2295 click dal 27/05/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.