Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie competitive nel settore della birra: il caso Birra Castello

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 E’ necessario sottolineare che non esiste una formula imprenditoriale migliore in assoluto, così come non esiste una struttura aziendale ideale. Le diverse componenti si legano in modo indissolubilmente. Nell’azienda si partiva da una data struttura organizzativa preesistente, su questa base si è sviluppata una strategia di mercato coerente con gli impianti produttivi presenti. La scelta di produrre birre “private labels” è infatti presa in funzione della struttura organizzativa presente capace di produrre grandi quantità dal primo giorno di attività. Allo stesso tempo è il mercato che ha influenzato a sua volta la struttura organizzativa. Essa infatti era priva di unità commerciali e amministrative che sono state inserite per fare fronte alle richieste del mercato. D’altra parte gli stessi vertici aziendali hanno subito modifiche per dare un più stretto contatto della azienda con il mercato. Le operazioni sopra descritte sono esempio di come i diversi elementi della formula imprenditoriale sono interconnessi tra loro e come essi sono riusciti a influenzarsi a vicenda. La strategia risulta infatti studiata tenendo in considerazione sia il mercato, che la struttura organizzativa, che il sistema di prodotto. Parallelamente allo sviluppo di una struttura organizzativa adeguata si è provveduto a studiare un nuovo sistema di prodotto che potesse portare l’azienda sul mercato con una propria identità di marchio. Parallelamente dunque allo studio ed al lancio del nuovo sistema prodotto a marchio birra castello, al rimodellamento della struttura organizzativa, anche la composizione delle quote societarie si è aperta per accogliere la svolta verso i mercato. È dunque entrato un nuovo socio a partecipazione del capitale di rischio proveniente dal settore distributivo, rendendo l’azienda ancora più sensibile alle richieste del marcato. L’azienda ha inoltre cercato spazio e visibilità nel settore attraverso le associazioni di categorie rilevanti come Assobirra che raccoglie la quasi totalità del gli operatori di carattere nazionale.

Anteprima della Tesi di Paolo Vicario

Anteprima della tesi: Strategie competitive nel settore della birra: il caso Birra Castello, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Vicario Contatta »

Composta da 224 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7086 click dal 16/07/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.