Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie competitive nel settore della birra: il caso Birra Castello

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 Si ha l’intenzione, invece, di sviluppare un’analisi più attenta e riuscire a individuare gli elementi capaci di rivitalizzare i settori che sembrano destinati ad una fase di declino. Esistono infatti aziende che riescono in un contesto ostile, determinato dalle elevate barriere all’entrata, a dare apporti innovativi se pur con non poca difficoltà. La scelta è dunque ricaduta sul mercato della birra che presenta le seguenti caratteristiche: il settore è maturo, il consumo è di massa, i livelli di internazionalizzazione sono elevati ed anche la concentrazione ha valori molto rilevanti. Esso è un buon metro di valutazione per tutti i settori di massa globalizzati. Sembra dunque una buona base di partenza per svolgere un analisi prima statica e poi evolutiva sulle dinamiche competitive che caratterizzano quasi tutti i mercati in diretto contatto con il consumatore. In questo lavoro verranno utilizzati i modelli di analisi forniti dalla letteratura economica di riferimento. In primo luogo, l’analisi del contesto competitivo verrà sviluppata secondo lo schema delle cinque forze competitive sviluppato da Porter. E quindi verranno prese in analisi nel settore della birra le determinanti di tale modello: la rivalità tra le imprese concorrenti, le minacce portate dai prodotti sostitutivi, le minacce derivanti da potenziali entranti e il potere contrattuale esercitato da fornitori e da clienti. Il lavoro sviluppa così un percorso che parte con il tracciare i confini del settore che è oggetto si studio inquadrando la birra nel macro insieme merceologico delle bevande; denominato a livello internazionale “beverage sector”. Viene dunque descritto il ruolo che la birra occupa, venendo così a conoscenza di quelli che sono i prodotti sostitutivi: Vino, Spirits e mix. Una volta venuti in possesso di una prima idea sulla composizione degli operatori del settore, si procede con il fare qualche considerazione riguardo il grado di concentrazione ed equilibrio del settore stesso.

Anteprima della Tesi di Paolo Vicario

Anteprima della tesi: Strategie competitive nel settore della birra: il caso Birra Castello, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Vicario Contatta »

Composta da 224 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7084 click dal 16/07/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.