Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L’Embedded Value come strumento nelle scelte strategiche di una compagnia vita

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

quelli che possiamo definire come “piani di creazione di valore”. Una volta identificati e concordati tali piani, due ulteriori questioni devono essere affrontate: come assicurarsi che le decisioni prese siano coerenti con gli obiettivi, nel momento in cui molte decisioni sono prese a livello decentrato? E come legare agli obiettivi di lungo termine retribuzioni e incentivi, spesso invece legati a eventi di breve periodo? La risposta a queste domande consiste in una rigorosa identificazione dei cosiddetti value drivers, o determinanti del valore, nell’esplicitazione del loro collegamento con i risultati dell’impresa e nell’adozione di un processo di valutazione delle decisioni che integri in modo sistematico l’impatto di ogni scelta in termini di creazione di valore per l’azienda e di decisione tra diverse opzioni più o meno profittevoli. “L’obiettivo di ogni impresa è la massimizzazione del valore per l’azionista” – a seconda del luogo in cui ci si trova, questa frase è considerata un luogo comune o diventa oggetto di controversie: storicamente, si assisteva alla contrapposizione tra gli Stati Uniti, dove esiste una tradizione consolidata secondo la quale è dovere del management massimizzare il valore per l’azionista, e altri contesti nei quali la massimizzazione del valore per l’azionista era ritenuta inefficiente e forse, a volte, antisociale; negli ultimi anni è comunque in aumento la tendenza a ritenere che un sistema basato 3

Anteprima della Tesi di Cristina Rossi

Anteprima della tesi: L’Embedded Value come strumento nelle scelte strategiche di una compagnia vita, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative

Autore: Cristina Rossi Contatta »

Composta da 171 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6341 click dal 02/09/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.