Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione della distribuzione di carburanti

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Di Fonzo Sara Evoluzione della distribuzione di carburanti 7 INTRODUZIONE Il mercato dei prodotti petroliferi, ed in particolare quello dei carburanti per autotrazione, oggetto di quest’analisi specifica, è uno dei più interessanti, sotto diversi punti di vista. Innanzitutto, i prodotti petroliferi per autotrazione hanno una grande importanza, sia come beni di consumo intermedio (nel settore dei trasporti), sia come beni di consumo finale delle famiglie: il prezzo della benzina incide, infatti, per il 2,6% sull’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati 1 . Se poi all’effetto diretto si aggiunge l’effetto indiretto, cioè la variazione dei prezzi degli altri beni e servizi che impiegano i carburanti a livello intermedio, il peso di questi prodotti sulla composizione del paniere dei consumi per le famiglie italiane diventa ancora maggiore. Il mercato dei prodotti petroliferi, in generale, risente molto della situazione politica internazionale, delle tensioni presenti soprattutto in Medio Oriente e in America Latina, da cui proviene la maggior parte del greggio, degli andamenti del cambio Euro- Dollaro,…Tutti fattori che comportano notevoli fluttuazioni dei prezzi della materia prima e che si trasferiscono inevitabilmente al consumatore. E’ un settore interessante dal punto di vista della sua struttura che, per quanto riguarda la realtà italiana, è caratterizzata da un oligopolio asimmetrico, con 8 sole compagnie petrolifere che si spartiscono l’80% della quota di mercato, e quindi è interessante dal punto di vista della garanzia della concorrenza. Si vedranno infatti le numerose indagini conoscitive, le istruttorie e i provvedimenti attuati dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nei confronti delle compagnie petrolifere, sospettate di scambiarsi informazioni e attuare politiche di prezzi concertati, al fine di limitare e ostacolare la libera competizione nel mercato. Degno di attenzione è anche l’aspetto normativo perché, nel corso degli anni, è aumentato il numero di operatori pubblici che hanno potere di emanare leggi e regolamenti in materia (non solo lo Stato, ma anche Regioni ed Enti Locali), e quindi è aumentato il rischio di disomogeneità delle normative e confusione; inoltre, si è resa necessaria una regolamentazione settoriale sempre più pervasiva, a causa di esigenze ed obiettivi molteplici e spesso contrapposti, di cui il legislatore ha via via dovuto tener conto, relativi alla politica economica, all’ambiente, alla sicurezza, all’occupazione, alla 1 base 1995, fonte: AGCM, Indagine conoscitiva sui prezzi dei carburanti per autotrazione, 1996

Anteprima della Tesi di Sara Di Fonzo

Anteprima della tesi: Evoluzione della distribuzione di carburanti, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sara Di Fonzo Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4352 click dal 16/09/2004.

 

Consultata integralmente 36 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.