Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le operazioni di ''merger leveraged buy-out'' nella prospettiva della banca finanziatrice

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

È da segnalare come l’operazione che si è descritta si presenta come un prototipo normativo, ben potendo assumere fisionomie diverse e peculiari nel loro genere. Senza alcuna pretesa di completezza, possiamo distinguere con riguardo al profilo soggettivo dell’operazione 3 : management LBO, nel caso in cui tra i soci della società acquirente vi siano anche i managers della società bersaglio; Employee LBO, quando all’acquisto partecipano anche i dipendenti della società oggetto di acquisizione; Family LBO, operazioni per mezzo delle quali si procede alla ristrutturazione dell’assetto proprietario di aziende familiari 4 ; Fiscal BO, quando i soci della società bersaglio sono gli stessi della società acquirente 5 . Perché il quadro iniziale (per quanto sintetico) sia il più esauriente possibile, si citeranno alcune della caratteristiche economiche che rendono possibile e giustificano un’operazione di questa specie; in generale possiamo dire che il successo dell’operazione è determinato in gran parte dalle condizioni economiche della società Target; tra queste perché l’operazione possa essere proficuamente posta in essere vi deve essere la buona profittabilità presente o in divenire, la buona propensione a generare flussi di cassa, il basso indebitamento preesistente, le prospettive di crescita stabile, ma non eccessive (per non incidere sul fabbisogno di capitale circolante), la necessità di investimenti non rilevanti (per non incidere sul fabbisogno di capitale fisso), il vertice aziendale costituito da dirigenti di elevata professionalità. 3 Quanto alla pluralità di forme con le quali, nella prassi societaria, si può configurare il MLBO, indicativo risulta quanto affermato da Pardolesi in Leveraged buy out: una novità a tinte forti (o fosche?), Giur. Comm, 1989 per il quale “il LBO è una bestia proteiforme. Si presenta nelle forme più disparate, che mettono a dura prova le capacità classificatorie di giuristi anche navigati”. 4 In proposito si veda Colombo in Il leveraged Buy Out "sponsor" del passaggio generazionale, Amministrazione e finanza, 2001. 5 Nel nostro ordinamento questa species non può essere accolta; essa, infatti, ha fini meramente elusivi e pertanto cade nel disposto dell’art. 37-bis del Dpr. 600/1973 in tema di operazioni ritenute elusive dal punto di vista fiscale. Si veda Giaconia in Gli aspetti fiscali della nuova disciplina del «Leveraged buyout», Corriere Tributario, 2003.

Anteprima della Tesi di Pier Vincenzo Arrica

Anteprima della tesi: Le operazioni di ''merger leveraged buy-out'' nella prospettiva della banca finanziatrice, Pagina 2

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Pier Vincenzo Arrica Contatta »

Composta da 33 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5085 click dal 16/09/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.