Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Infrastruttura e Territorio: analisi storica del rapporto tra ferrovia e spazio abitato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Molti interventi di “riqualificazione” delle ferrovie si sono incentrati sulla realizzazione di lunghi tunnel Per tali motivi, in questi ultimi decenni, le antiche ferrovie cercano di trovare nuove soluzioni e cospicue tecniche di ammodernamento: si riducono di estensione, migliorano la loro qualità, viene estesa maggiormente l’elettrificazione delle reti, si realizzano incroci multilivello e svincoli stradali per eliminare i passaggi a livello, si migliora il materiale rotabile. In tutto questo è contenuta una nuova dimensione funzionale urbana nei confronti del treno, relativa alla mobilità: cioè la ricerca di una maggiore efficienza e velocità del trasporto a discapito dei collegamenti con i centri abitati minori, tenendo conto anche dei costi di realizzazione; è principalmente per queste ragioni che le linee ferrate progettate e costruite recentemente si immergono in gallerie lunghe decine di chilometri che escludono le città meno importanti, con rilevanti conseguenze su tutto il territorio, soprattutto per quanto riguarda la viabilità. Se precedentemente infatti, prima dell’invenzione dell’automobile, i collegamenti si effettuavano esclusivamente attraverso la ferrovia che metteva in comunicazione pressoché ogni città di un determinato territorio, dagli anni ’50 questa funzione viene assunta quasi del tutto dai trasporti pubblici, segnatamente da bus e filobus, che percorrono il tragitto in modo ancora più capillare rispetto ai treni e con costi di gestione decisamente più contenuti. Queste argomentazioni hanno contribuito sensibilmente alla crisi della ferrovia e ad una successiva ridefinizione del trasporto su ferro: come abbiamo già detto, è così prevalsa la funzionalità negli spostamenti e l’ottimizzazione dei tempi e dei costi a danno della popolazione dei centri minori che, per i brevi spostamenti, ha la possibilità di

Anteprima della Tesi di Roberto Olivari

Anteprima della tesi: Infrastruttura e Territorio: analisi storica del rapporto tra ferrovia e spazio abitato, Pagina 8

Laurea liv.I

Facoltà: Architettura

Autore: Roberto Olivari Contatta »

Composta da 90 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2923 click dal 28/10/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile solo in CD-ROM.