Skip to content

Altri marketing - Strategie non convenzionali per i nuovi consumatori

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Altri marketing - Strategie non convenzionali per i nuovi consumatori, Pagina 8
desideri viene incanalato nei prodotti industriali, e dentro all’opulenza dei beni che legano 
15
l’immagine della nostra società al principio di piacere. Bauman farà notare che il desiderio sarà 
sempre in eccedenza rispetto alla realtà diventando così un potente motore del consumismo, 
perché agisce come una spinta a comprare continuamente cose nuove (desiderio di altro), per la 
continua insoddisfazione di ciò che si possiede (che ha deluso le aspettative). La società ci 
16
conforma, in parte con strumenti pubblicitari, i cosiddetti “persuasori occulti” e in parte 
facendo scomparire i protagonisti dell’opposizione a questo processo, appiattendoli, e 
relegandoli al ruolo marginale di spettatori coscienti. E’ grazie allo sviluppo di luoghi che 
rendono visibile all’intera popolazione una gran quantità di merci che si attua in pieno la 
connessione tra commercio, oggetti, e identità personale. Si sviluppano nel tardo Ottocento, e 
caratterizzeranno tutta la modernità: i centri commerciali, luoghi dello , che faranno del 
commercio un impiego per il tempo libero; non si avrà più bisogno di insistere sull’acquisto 
immediato di un oggetto, ma si cercherà di provocare l’insorgenza di uno stato costante di 
desiderio. Questo è avvenuto anche grazie alla comparsa del sistema pubblicitario. 
Gli studi che si sviluppano nel secondo dopoguerra tendono a mettere a fuoco i cambiamenti 
strutturali nella vita quotidiana stimolati dalle innovazioni tecnologiche diffuse dalla produzione 
di massa. Basti pensare alla diffusione dell’autovettura, o a beni durevoli come frigoriferi e 
lavatrici. Il modello americano ha costituito la base di sviluppo anche per i paesi europei, che 
subiscono da sempre il fascino del “nuovo mondo”, e che si trovano da sempre alla ricerca di una 
sorta di “americanizzazione”. In Italia per esempio gli anni del secondo dopoguerra sono quelli 
in cui si diffonde la distribuzione di massa. Una produzione di massa che ha in qualche modo 
uniformato i gusti, ma allo stesso tempo ha creato un senso di appartenenza alla nazione, ergendo 
a simboli nazionali prodotti, per esempio, come il panettone. Beni durevoli che entrarono nelle 
famiglie durante il boom economico, e diventarono misura tangibile di quanto il salario 
permettesse di uscire dalla miseria e di accedere ad un benessere prima riservato solo alle fasce 
sociali superiori, e che invece adesso si diffondevano fulmineamente tra piccola borghesia, classe 
operaia e contadini. Certo è che magari non si sarebbero ottenuti gli stessi risultati, o gli stessi 
effetti, in un contesto storico diverso. Negli anni Sessanta e Settanta si assiste invece alla 
progressiva individualizzazione dei consumi all’interno della famiglia, si viene delineando a 
mano a mano lo scenario che segnerà la crisi della modernità, per giungere alle ultime decadi del 
Novecento, in cui la tendenza sarà quella opposta a quella descritta fino ad ora. La produzione 
avverrà in serie in un’infinita varietà di finiture, discostandosi dai prodotti standardizzati. E’ in 
1718
questa fase post-fordista che, come hanno sostenuto Pierre Bourdieu e Mike Featherstone le 
nuove classi medie acquistano maggior potere e si fanno agenti del cambiamento degli stili di 
15
 In “La società individualizzata. Come cambia la nostra esperienza” Z. Bauman, (2002)
16
 V. Packard, “I persuasori occulti” (1960)
8
shopping

Preview dalla tesi:

Altri marketing - Strategie non convenzionali per i nuovi consumatori

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Dalia Moroni
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Elisa Sassoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 77

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ambient marketing
brand
budget limitati
culture jamming
eclettismo
guerrilla marketing
marketing
shockvertising
sincretismo
street marketing
viral marketing

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi