Skip to content

Demand for Populism: a Behavioural Profiling

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Demand for Populism: a Behavioural Profiling, Pagina 4
1 Literature Review
In order to consciously treat the topic of populism, the left-hand side of my empirical analysis, this chapter
will rstly review the main literature from Economics and Political Science, separating the analysis of the
demand side, which is the one more strictly related to this thesis, to that of the supply side of populism.
Before doing this, I will briey discuss the semantic problem concerning the denition of populism, which
is obviously key for precisely studying the populist phenomenon. I will nally review the literature asso-
ciated with the behavioral phenomena that constitute the right-hand side of the regressions in this thesis,
hence the literature on choices under uncertainty, Prospect Theory, Time-Preferences, Overoptimism and
Personality Traits: what are the main characteristics, predictions, and to what extent they have been
applied in the eld of Political Economics
3
.
1.1 Populism: an Economic Agenda? An Ideology? A Rethoric? A Strategy?
Provocatively, Berlin et al. (1968b) argues that \. . . there exists a shoe {the word ‘populism’ {for which
somewhere it must exist a foot. There are all kinds of feet which it nearly ts, but we must not be trapped
by these nearly-tting feet. The prince is always wandering about with the shoe; and somewhere, we
feel sure, there awaits it a limb called pure populism". Although it may seem a sophistic question, the
semantic problem about which is the most appropriate denition of populism complicates the academic
advancement on the matter. Clearly, dierent denitions of populism may imply dierent causes and
consequences of the populist phenomenon.
The dierent denitions of populism used in the literature can roughly be summarized in four groups. The
rst group dened Populism in terms of economic policy (Dornbusch and Edwards, 1991), considering it
as \an approach to Economics that emphasizes growth and income redistribution and deemphasizes the
risks of ination and decit nance, external constraints and the reaction of economic agents to aggressive
non-market policies". This denition is more common among economists (Acemoglu et al., 2013; Rodrik,
1993), but runs into some problems when compared with common days usage, since also non-populist
policy-makers have enacted loose scal and monetary policies.
The second semantic faction instead considers Populism as a specic kind of ideology \that considers
society to be ultimately separated into two homogeneous and antagonistic groups, ‘the pure people’ ver-
sus ‘the corrupt elite’, and which argues that politics should be an expression of the volont e g en erale of
the people." (Mudde, 2004). Yet, characterizing populism as an ideology requires to list what are the
founding values, the objectives and the boundaries of such ideology. This is only in part possible and,
beside general agreement on the virtues of the \common man", it is hard to detect a consistent picture
in the dierent populist Manifestos.
Third, authors as Kazin (1998) see Populism only as a rhetorical tool, \a language whose speakers con-
ceive of ordinary people as a noble assemblage not bounded narrowly by class, view their elite opponents
as self-serving and undemocratic, and seek to mobilize the former against the latter". In particular,
since Laclau (1977) many authors have noted a number of typical discursive elements of populism, such
as Manichean language
4
or you-them dichotomy. Scholars such as Aslanidis (2016) are attempting to
provide methodological foundations and to conduct empirical research based on text analysis.
Fourth, Populism can be seen as a political strategy, in the words of Weyland (2001) \a strategy through
3
A constant general reference in this work is Persson and Tabellini (2000) which provided me the necessary political-
economic tools in understanding how could the economic forces interact with behavioral traits and policy choices
4
Hawkins (2003)
5

Preview dalla tesi:

Demand for Populism: a Behavioural Profiling

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Filippucci
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2017-18
  Università: Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano
  Facoltà: Economia
  Corso: Economics and Social Sciences
  Relatore: Guido Tabellini
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 55

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

politica
populismo
economia comportamentale
political economics

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi