Skip to content

Due donne in convento: un confronto tra La vie de Marianne di Marivaux e La religieuse di Diderot

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Due donne in convento: un confronto tra La vie de Marianne di Marivaux e La religieuse di Diderot, Pagina 9
61 
 
giungerà al ravvedimento. L’altro è sempre il religioso Saint-Vincent, il quale fa coppia con 
la priora, essendo entrambi incapaci di interpretare il ruolo di protezione e rassicurazione che 
dovrebbe essere connaturato al loro ministero. Le funzioni dei personaggi non possono essere 
ridotte ad una contrapposizione tra figure femminili positive e figure maschili negative, come 
la priora, che vuole ridurre la protagonista al ruolo di una vera e propria mendicante.  
Se il topos dell’orfana fosse stato funzionante anche nella direzione di una carenza di figura 
paterna, la ragazza non avrebbe nutrito attrazione per un uomo giovane.
126
 
Le sole figure che potrebbero rappresentare un’isotopia paterna sono il ministro e il vecchio 
gentiluomo, ma la sintonia della fanciulla nei loro confronti rimane debole e distratta, mentre 
sono sottolineati i valori di giustizia, equilibrio sociale e generosa cavalleria, tipici della 
tradizione aristocratica francese. La nascita ignota della protagonista, utilizzata nei romanzi 
con lo scopo di potenziare i sentimenti dell’innamorato, gioca tre ruoli diversi: fornisce 
l’inizio della storia, costituisce un’analessi ricorrente evocata dalla protagonista o da altri 
personaggi che raccontano la sua storia secondo il loro personale punto di vista e infine fa da 
conclusione, poiché è la mortificante ricostruzione della vicenda fatta da Varthon a 
giustificazione del mutamento di Valville che ci porta al racconto di Tervire. 
Concludendo, l’eroina di Marivaux in seguito alla rottura della relazione con Climal, passa ad 
una seconda nascita in cui cerca di riparare la sua condizione, imponendo la propria nobiltà 
d’animo come mezzo per elevarsi nella società e attirare la simpatia della benefattrice, da lei 
scelta come madre adottiva.
127
 
La funzione seduttrice dell’anima, si presenta come un’esternazione delle proprie emozioni e 
affetti, infatti in tutti i momenti in cui Marianne esplode in lacrime, esse danno spettacolo 
della sua anima. Come spiega Saint Amand: 
 
Les larmes, ces sécretions vertueses auxquelles Marianne a souvent recours, sont une sorte de 
prélangage, montrent une régression affective infantile où s’exprime le besoin de la mère. On comprend 
que ce soit le langage que Marianne utilise toujours devant Mme de Miran. L’ultime prouesse de 
Marianne, c’est en effet de se trouver une mère. Si elle a perdu sa mère biologique, elle fait tout pour la 
remplacer.
128
 
 
La ricerca della madre sostitutiva di quella biologica si articola in varie fasi, ma l’ultima è la 
simbiosi della figlia nel nome della madre, infatti il nome della madre contiene 
anagrammaticamente quello della figlia. La simbiosi tra le due donne è rilevato nel momento 
in cui la protagonista mostra la propria angoscia e disperazione davanti all’eventualità di 
                                                           
126
 Ansalone, Maria Rosaria, op.cit., p.122. 
127
 Saint, Amand, Pierre, Les parures de Marianne, « Eighteenth century fiction», vol.4 n°1, 1991, p.22. 
128
 Ibid., p.23.
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Due donne in convento: un confronto tra La vie de Marianne di Marivaux e La religieuse di Diderot

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Giulia Berto
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Bergamo
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e culture moderne
  Relatore: Fabio Scotto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 120

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

diderot
marivaux
società maschilista
vita sentimentale
settecento
romanzo francese

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi