Skip to content

Gli anglicismi lessicali e sintattici nella stampa economica spagnola: proposta di analisi

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: Gli anglicismi lessicali e sintattici nella stampa economica spagnola: proposta di analisi, Pagina 13
11 
 
2. GLI ANGLICISMI LESSICALI 
2.1. Definizioni di anglicismo  
Le definizioni di “anglicismo” sono molteplici e, generalmente, diverse tra loro. Tuttavia, il 
concetto base che le accomuna tutte è che si tratta di un’influenza diretta o indiretta della 
lingua inglese nella struttura fonica, lessicale o sintattica di un’altra lingua. 
Considerato che non esiste una definizione univoca, può essere utile iniziare ad osservare il 
fenomeno da quelle che propongono i dizionari più noti in Spagna: 
Anglicismo: giro o modo de hablar propio de la lengua inglesa. || 2. vocablo o giro de esta lengua 
empleado en otra. || 3. empleo de vocablos o giros ingleses en distintos idiomas. (DRAE, 2001) 
Anglicismo: palabra o expresión inglesa usada en otra lengua. (DUE, 1966) 
Anglicismo: m. Idiotismo o modo de hablar propio de la lengua inglesa. 2. Vocablo, giro o modo de 
expresión propio de esta lengua empleado en otra. 3. Amor o apego a las cosas características de 
Inglaterra. (VOX, 1994) 
Javier Medina López (1996:15 e ss.) propone, inoltre, altre definizioni di studiosi che hanno 
analizzato l’anglicismo sia in monografie che in articoli, a partire dagli anni ’50 del secolo 
scorso, e dalle quali si deduce anche la loro posizione a riguardo. 
Howard Stone (1957: 142, in Medina López, 1996: 15), trattando gli anglicismi nella lingua 
spagnola peninsulare, li definisce in modo molto ampio: 
He considerado como anglicismos palabras usadas en su forma inglesa o derivadas del inglés; palabras 
que pasaron de otros idiomas al inglés, y de éste, al español; o bien del inglés al español a través del 
francés; términos y vocablos creados por gentes de habla inglesa e introducidos en el español; palabras 
castizas usadas en un sentido inglés (préstamos semánticos o contaminaciones); y traducciones de 
tropos, complejos y modismos del inglés. 
Stone include, quindi, molti gruppi di parole nella definizione di anglicismo, fra le quali anche 
i cosiddetti “gallicismi”, ossia parole di origine francese che sono state introdotte nel sistema 
linguistico spagnolo.  
Dello stesso parere è lo studioso Ven Serna (1968: 839), secondo il quale: 
Denominamos anglicismos a estas dicciones, entendiendo por tal término, toda palabra o expresión que 
entra en el caudal léxico del español mediante el inglés. Cabe tener en cuenta que esto incluye no sólo 
los vocablos de origen inglés, sino también los anglo-galicismos de procedencia francesa, como confort, 
conforte, control, y los neologismos hechos muchas veces a base del latín, como factual y vitamina.  
Huyke Freiría (1978: 149, in Medina López, 1996:16), invece, con una definizione più 
precisa, ritiene che l’anglicismo sia: 
tanto la palabra cuya forma – ya sea adaptada fonéticamente al español o en su forma original – 
proviene del inglés, como el significado que se le atribuye a una voz debidamente aceptada en el idioma 
español, el cual proviene de una voz inglesa. 
Sitografia automatica

Non sei sicuro di avere citato tutte le fonti?
Evita il plagio! Grazie all'elenco dei link rilevati puoi controllare di aver fatto un buon lavoro

Preview dalla tesi:

Gli anglicismi lessicali e sintattici nella stampa economica spagnola: proposta di analisi

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Agnese Morettini
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Macerata
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della mediazione linguistica
  Relatore: Nuria Pérez Vicente
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 206

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

anglicismo
anglicismo lessicale
anglicismo sintattico
calco
calco semantico
chris pratt
corpus
economia
el mundo
el país
emilio lorenzo
erasmus
haugen
internazionale
politica
préstamo
prestito
rafael lapesa
scheda terminologica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi